Lutto a The Voice of Italy. La notizia arriva all’improvviso e lascia tutti senza parole. Era stata una delle concorrenti più apprezzate e aveva portato in tv l’amore della sua vita. “Le ho tenuto la mano fino alla fine”


 

Un altro grave lutto arriva a destabilizzare il mondo dei reality show musicali. Impossibile dimenticare Cranio Randagio. Oggi, invece, arriva la tragica notizia: Silvia Capasso, finalista voluta da Noemi nella prima edizione di “The voice of Italy”, è morta a causa di una serie di complicazioni correlata a un aneurisma cerebrale. Il primo malore risale al novembre scorso, ma le sue condizioni cliniche sarebbero degenerate rapidamente. Circa un mese fa, mentre si trovava alla guida della sua auto, si sentì male e fu ricoverata d’urgenza in ospedale. Fu la sua compagna a rendere nota la drammaticità delle sue condizioni di salute attraverso un messaggio pubblicato sui social network: “Silvia nella gravità del suo quadro clinico è stabile. Fortunatamente ieri sera tardi è stata trasferita in terapia intensiva”. Nelle settimane successive il suo quadro clinico è invece  peggiorato, fino al terribile epilogo di oggi. A peggiorare le sue condizioni anche una polmonite, intervenuta a complicare il quadro clinico già reso disperato dall’aneurisma. Silvia ha lottato duramente per settimane, ma non ce l’ha fatta: questa notte il suo cuore ha smesso di battere. (Continua a leggere dopo la foto)



Era il 2013 quando Silvia approdò a “The Voice of Italy”, trasmissione in cui Raffaella Carrà debuttò nel ruolo di giudice. La sua fu la voce che – si scrisse – “aveva emozionato di più”, sebbene non al punto da consegnarle la vittoria. Silvia non si è mai nascosta, raccontando fin da subito il suo privato. Innamorata della compagna Lisa, scoprì di essere attratta dalle donne fin da giovanissima. Il fatto di aver portato l’amore della sua vita in tv rappresentò una vittoria, la consapevolezza di non aver bisogno di sotterfugi per arrivare al cuore del pubblico.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Quella consapevolezza arrivò tardi, dopo un tentativo di suicidio che coincise con il suo primo bacio a una donna. Lisa è stata la compagna della sua vita, la donna alla quale risultava essere legata fin dal 2008. Non si sono mai lasciate, ed è stata proprio lei a tenerle la mano durante il suo ultimo viaggio e che, fino a qualche ora fa, condivideva ancora sui social la speranza di vederla svegliarsi. Di fronte a questa tragedia è impossibile restare indifferenti.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Ma è proprio lei!” Sorpresa a The Voice: dopo 20 anni e 4 milioni di dischi venduti è tornata sul palco senza che nessuno se ne accorgesse. A 43 anni è ancora bellissima e tanta voglia di stupire