Cinema in lutto: l’attore trovato morto in casa sua. “Un talento incredibile”


Lutto nel mondo del cinema, scosso dalla notizia di una morte improvvisa che in poche ha fatto il giro di siti e quotidiani. Addio all’attore statunitense noto al grande pubblico per aver interpretato film di successo come ‘Assassini nati – Natural Born Killers’ di Oliver Stone e la serie tv ‘Law & Order’, tra gli altri: Matthew Faber è stato trovato morto nella sua casa di Van Nuys, in California. Aveva 47 anni.

Secondo quanto ha riferito alla stampa americana il fratello Mark, Matthew sarebbe deceduto venerdì scorso per cause naturali anche se non è stata data ancora una versione ufficiale da parte delle autorità competenti. “Era una persona meravigliosa. Con un incredibile talento. Saggio per l’età che aveva, arguto. Era davvero in grado di concentrarsi più di chiunque altro, era brillante, davvero intelligente”, ha dichiarato il fratello dell’attore al sito TMZ. (Continua dopo la foto)










Nato il 31 gennaio 1973, dopo alcune brevi apparizioni Matthew Faber si era affermato grazie al ruolo in “Assassini nati – Natural Born Killers” del 1994. Ha recitato poi in varie commedie come “Fuga dalla scuola media” (1995), “Tre amici, un matrimonio e un funerale” (1996) e “Los Angeles senza meta” (1998). È anche stato interprete tra gli altri film anche di “Palindromi” del 2004, presentato in concorso alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e “Coppia diabolica” (2013) di James Oakley. (Continua dopo la foto)






La tragica scoperta è stata fatta dopo che alcuni membri della famiglia si sono preoccupati perché l’attore non aveva risposto al telefono per un giorno intero. Il fratello Mark ha chiesto così al proprietario di casa di controllare l’appartamento dove viveva Matthew Faber e, una volta aperto, ha trovato il corpo senza vita del 47enne. (Continua dopo le foto)



 


Pochi giorni fa la perdita di un altro attore: John Callahan, star di All My Children e conosciuto anche nel ruolo di Edmund Grey nella soap La valle dei pini, è morto a 66 anni a causa di un improvviso ictus a Palm Springs in California. A dare il triste annuncio o anche l’ex moglie: “Che il volo degli angeli ti consenta di riposare, mio caro amico. La tua personalità socievole lascerà una voragine nei nostri cuori per sempre. Siamo devastati: il mio grande amico, compagno e padre amorevole di Kaya”, ha scritto in un lungo post di addio.

Coronavirus: lutto nella musica, un altro cantante. Tutti ricorderemo quel suo grande successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it