Nathalie Caldonazzo è stata il volto del Bagaglino (insieme a Pamela Prati) e negli anni ’90 era la ”prezzemolina” della tv italiana. Ma che fine ha fatto? Ecco come la ritroviamo


 

Per molti anni è stata sulla cresta dell’onda nel piccolo schermo. È diventata famosa come ballerina del Bagaglino ed è riuscita a conquistare tutti con il suo fascino. Negli ultimi anni, tuttavia, di Nathalie Caldonazzo in tv non si hanno più tracce. Che cosa starà facendo la showgirl e attrice? Classe 1969, Nathalie Caldonazzo nasce a Roma il 24 maggio. Nel 1989 esordisce come attrice in Fratelli d’Italia, film di Neri Parenti, poi si alterna tra commedie e film per la tv, tra cui Abbronzatissimi, Romanzo di un giovane povero, diretto da Ettore Scola, e Positano, miniserie tv datata 1996. I primi anni ’90 coincidono anche con l’incontro di Nathalie Caldonazzo e Massimo Troisi; i due si innamorano e vivono un’appassionante storia d’amore che durerà fino al 1994, anno della morte dell’attore napoletano. Il legame con Troisi regala alla bionda romana grande notorietà, nonostante l’epilogo costituisca un capitolo nero nella vita di Nathalie, distrutta dalla prematura scomparsa del compagno. (Continua a leggere dopo la foto)






Nel 1997 entra a fare parte della compagnia del Bagaglino di Pierfrancesco Pingitore, di cui sarà a lungo la prima donna. Nathalie Caldonazzo è stata una delle donne più in voga nella televisione degli anni Novanta. Bionda, bellissima, con gambe chilometriche che hanno fatto perdere la testa a numerosi playboy e uomini di un certo spessore. Basti pensare che lei è stata l’ultima compagna di Massimo Troisi. Nel 1998 gira anche Paparazzi, di Neri Parenti, dove ritrova il suo primo compagno di lavoro al cinema, Cristian De Sica.  

(Continua a leggere dopo la foto)






Arriva poi il momento delle serie televisive. Per circa un anno Nathalie fa parte del cast di Centovetrine poi di Anni ’60.  Terminati gli impegni televisivi, passa al teatro. Nathalie ha scoperto l’amore per il palcoscenico e da allora non si è più fermata, partecipando a numerosi lavori tra cui La trappola, con Giancarlo Zanetti, Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, con Roberto Ciufoli, e Finché giudice non ci separi, con Giancarlo Ratti.

Per continuare a leggere e guardare le foto di Nathalie Caldonazzo clicca su next

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it