Anna Tatangelo e il suo problema di salute: “Ho iniziato ad accusare questi sintomi”. Che cosa ha


Anna Tatangelo parla del suo problema di salute e lascia tutti senza parole. Se c’è una donna dello spettacolo che sembra essere in forma smagliante, quella è proprio Anna Tatangelo. Eppure la bella cantate ha svelato al magazine Ok Salute e benessere di avere un problema di salute che le ha fatto cambiare abitudini alimentari. Santo cielo, ma qual è il problema di Anna Tatangelo? “Come tutte le bimbe ero un po’ vanitosa e mi piaceva indossare un paio di orecchini o un bracciale, salvo poi ritrovarmi con la pelle piena di bolle e addirittura desquamata – ha rivelato Anna Tatangelo –

Come se non bastasse, anche il più piccolo inserto metallico di un vestito, come una cerniera o una fibbia, scatenava una reazione inaudita. I miei genitori mi portarono dal dermatologo, per il quale la diagnosi fu subito chiara: allergia al nichel!”. Anna Tatangelo è dunque allergica al nichel. Ma che cosa comporta questa allergia in termini di vita di tutti i giorni? Continua a leggere dopo la foto







Anna Tatangelo ha dovuto cambiare alcune abitudini. “Niente di grave, lo so. Negli anni è bastato semplicemente evitare il contatto prolungato con oggetti contenenti questo metallo per risolvere il problema e, se proprio mi fosse capitato un ‘incontro ravvicinato’ bastava della crema a base di cortisone per fare sparire le bolle”. Come tutti, anche Anna credeva che l’allergia al nichel le creasse problemi solo a livello dermatologico. Ma non è così. Continua a leggere dopo la foto






“Il fatto è che il mio problema l’ho sempre considerato esclusivamente in ambito dermatologico. E solo pochi mesi fa ho scoperto che era anche alla base di un mio recente malessere fisico generale – ha spiegato – Negli ultimi tempi, infatti, ho iniziato ad accusare, in maniera sempre più forte, disturbi gastrointestinali: bruciore di stomaco, reflusso, gonfiore all’addome”.

Così Anna è andata a fondo a quella questione. “Mi sono rivolta a uno specialista e l’unica terapia che ha potuto consigliarmi, considerando comunque il mio buono stato di salute testimoniato dalle analisi, è stata quella di evitare i cibi che favoriscono il reflusso gastroesofageo, come i pomodori, le fritture e gli alcolici. Raccomandazioni in parte superflue, considerato che già prima seguivo una dieta sana priva di junk food e alcol…”. Continua a leggere dopo la foto



 

Ma Anna Tatangelo si è anche rivolta a un immunologo: “Attraverso una visita, l’analisi della mia storia clinica e l’incrocio di alcuni esami, lo specialista è arrivato a stabilire che il responsabile di tutti i miei disturbi era uno: il famigerato nichel, che non si nasconde solo nella bigiotteria, ma è presente anche in molti alimenti!”. Ora Anna segue una dieta specifica: “L’unica cura possibile è stata, pertanto, quella di limitare al minimo questi cibi. Nel giro di qualche settimana il reflusso è sparito completamente e la spossatezza piano, piano è scomparsa…”.

Anna Tatangelo senza maglietta né reggiseno: si spoglia per mostrare i tatuaggi. “Ah però…”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it