“Nel nome di Nadia Toffa”. A tre mesi dalla morte, la lodevole decisione della famiglia


Nadia Toffa, la notizia commuove tutti. Di che si tratta? Di una fondazione nel nome di Nadia Toffa per aiutare i malati e la ricerca. L’idea è venuta ai genitori e alle sorelle di Nadia Toffa che hanno deciso di creare una fondazione che porterà il nome di Nadia e che aiuterà chi sta male. La fondazione Nadia Toffa sarà presentata a Brescia martedì 3 dicembre presso il Palazzo Loggia. Nadia Toffa ne sarebbe stata felice. Sarebbe fiera di sapere che, in qualche modo, anche ora che non c’è più, riesce comunque ad aiutare chi ne ha bisogno.

La Fondazione Nadia Toffa, “fortemente voluta dalla famiglia Toffa per dare un aiuto concreto ai soggetti che operano tutti i giorni per migliorare la salute e la vita delle persone più deboli e indifese, perseguendo i valori di solidarietà e ricerca della verità di cui Nadia è sempre stata simbolo e per i quali si è battuta in vita” alla presenza della famiglia e del sindaco di Brescia, Emilio Del Bono. Continua a leggere dopo la foto







L’evento, che si terrà a partire dalle 12.30, sarà riservato ai giornalisti e alle autorità. Alla presentazione della fodnazione sono nvitati anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il direttore dell’Oncologia dell’ospedale Besta Gaetano Finocchiaro, la presidente di Brescia Musei Francesca Bazoli e il direttore Stano Karadjov Fondazione. Nadia Toffa è morta il 13 agosto 2019: aveva un tumore al cervello che per 2 anni ha provato a sconfiggere. Continua a leggere dopo la foto






Ma non ce l’ha fatta. Anche se Nadia ha vinto comunque. Perché ha combattuto quella battaglia con il sorriso sulla bocca. Perché ha lottato, nonostante il dolore. Ha cercato di esorcizzare il male e ha sempre guardato avanti. Sempre. Ha parlato della malattia al mondo e ha reso meno deboli quelli nella sua stessa condizione. È stata anche odiata per il suo coraggio ma, si sa, non si può piacere a tutti contemporaneamente. Nadia era una guerriera. E resterà tale per sempre. Continua a leggere dopo la foto



 

Almeno nel cuore di chi l’ha amata. Nadia Toffa è venuta a mancare poco dopo aver compiuto 40 anni. Nel 2017 aveva scoperto di essere malata: aveva avuto un malore mentre era a Trieste e, dopo alcuni accertamenti per capire cosa le fosse successo, è venuto fuori che era malata di cancro. I proventi dell’ultimo libro di Nadia Toffa e le donazioni arrivate in sua memoria saranno devoluti all’Istituto neurologico Besta di Milano, alla ricerca sul tumore al cervello, a progetti nella Terra dei fuochi e al reparto ospedaliero a lei intitolato a Taranto.

Nadia Toffa e il cancro, il momento è arrivato. La iena ne sarebbe stata felice. Cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it