Schianto aereo sul Sempione: morti il noto musicista e la sua famiglia


Una famiglia distrutta. Padre, madre e figlioletto neonato hanno perso la vita nel disastro aereo avvenuto domenica scorsa, 25 agosto, sul passo del Sempione, nelle Alpi Svizzere. Le vittime sono il noto compositore musicale britannico Jonathan Goldstein, sua moglie Hannah Marcinowicz e il bimbo di appena 7 mesi, Saskia. I tre stavano viaggiando verso l’Italia a bordo del piccolo velivolo da turismo Piper PA-28 Arrow quando improvvisamente hanno perso quota schiantandosi a terra sul Passo del Sempione, valico alpino a 2000 metri di altitudine nel Canton Vallese.

La tragedia a pochi chilometri dal confine con la provincia piemontese del Verbano-Cusio-Ossola, in Italia. L’intera famiglia Goldstein è stata distrutta dallo schianto e dal successivo incendio che ha avvolto l’aereo. I soccorsi, per quanto immediati, si sono rivelati inutili: il Piper era già in fiamme. Al timone c’erano proprio marito e moglie, come erano usi fare da tempo essendo esperti piloti. (Continua dopo la foto)



Jonathan Goldstein era un famoso musicista noto anche come produttore musicale che gestiva una società specializzata in musica per la pubblicità televisiva, nonché nelle composizioni per il cinema. Tra le altre, sono sue le musiche di Cape Fear di Martin Scorsese. La moglie, Hanna Marcinowicz, era un’apprezzata sassofonista all’orchestra della BBC ma anche esperta pilota come il marito, e il piccolo Saskia di sette mesi. La coppia, sposata da 3 anni, aveva condiviso il viaggio sulla loro pagina Facebook postando anche alcune foto. (Continua dopo la foto)


I tre erano partiti da Londra sabato scorso, avevano fatto una sosta in Francia, poi si erano fermati a Losanna dove avevano trascorso la notte prima di ripartire nuovamente verso Milano. il velivolo era decollato senza problemi dall’aeroporto di Losanna La Blécherettee per giungere in Italia ma proprio in vista della Penisola qualcosa è andato storto ed è precipitato. (Continua dopo le foto)


 


Sull’incidente è stata già aperta una inchiesta per fare chiarezza sulla tragedia che ha ucciso l’intera famiglia Goldstein. “Siamo tutti devastati dalla notizia della morte di Jonathan, Hannah e Saskia. Li abbiamo amati tutti così tanto. Erano così felici insieme e ci mancheranno terribilmente”, ha reso noto un portavoce della famiglia, chiedendo ai media di “rispettare la privacy della famiglia in questo momento estremamente difficile”.

Calpesta un filo scoperto mentre cammina in spiaggia. Melina muore a 17 anni