“Ha violentato una ragazzina di 13 anni”. Choc nel mondo del cinema: l’attore, famoso per aver recitato in tanti film di successo, finisce in carcere. Una storia terribile


 

Il nome, Cameron Thor, probabilmente non vi dirà molto. Il suo volto, invece, sì. La notizia choc è che l’attore 56enne, nato a Los Angeles, è stato condannato a sei anni di prigione per aver abusato nel 2009 di una ragazzina di soli 13 anni, che si era rivolta a lui per seguire delle lezioni di recitazione. Il giudice ha dato ragione a lei, Jordyn Ladell, che oggi di anni ne ha 20 e che è riuscita alla fine a ottenere giustizia.

(Continua a leggere dopo la foto)







Thor è famoso per aver interpretato ruoli secondari in diverse pellicole di successo. Su tutte Jurassic Park, in cui interpretava il ruolo di un imprenditore interessato al furto degli embrioni di dinosauro dall’isola dove andavano in scena le peripezie dei protagonisti. Altre parti che lo avevano reso celebre erano state quelle in Hook – Capitan Uncino, Sotto il segno del pericolo e Windtalkers.




 

Cameron aveva poi aperto una scuola di recitazione (tra le più importanti negli Stati Uniti) insieme alla moglie, Alice Carter. Qui l’incontro con Jordyn, che sognava di diventare un’attrice e per la quale l’uomo si era detto disponibile a impartire anche lezioni gratuite. Poco dopo, però, l’aveva portata in un luogo isolato e, dopo averle fatto fumare marijuana, l’aveva violentata sui sedili posteriori dell’auto.


Gli abusi si sarebbero poi ripetuti in altre occasioni. Jordyn non aveva detto nulla per 5 anni, spaventata dall’idea di non poter più lavorare in quel mondo. Poi, appena 18enne, ha vuotato il sacco”Non riesco a capire che razza di uomo sia uno così – ha detto in aula il padre di Jordyn – Come si possa fare questo a una ragazzina di 13 anni”.

 

Bill Cosby, le accuse di violenza sessuale non finiscono mai: spuntano altre donne violentate

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it