“Lontana dall’Italia”. Le parole di Laura Pausini spaventano i fan


 

Un periodo davvero felice per Laura Pausini, da sempre una delle cantanti più amate del nostro Paese e molto conosciuta anche all’estero, dove non ha caso si è esibita con successo proprio in questi giorni. Un momento d’oro che la stessa artista ha voluto sottolineare, parlando tanto delle recenti esperienze quanto del suo futuro nel corso di un’intervista rilasciata ad Andrea Laffranchi sulle pagine del Corriere della Sera. “Sono carica a palla per ciò che sto vivendo negli Stati Uniti e in Centro-Sudamerica: mi sento così tanto amata che ho una voce potentissima. E, come spesso succede, più canto e più la voce migliora”. La Pausini tornerà in Italia a settembre, debuttando a Milano. Poi, una lunga serie di altri appuntamenti, ben 21, in giro per l’Europa. “Adatto la scaletta del tour in base alla nazione in cui mi trovo e sto pensando a qualche cambio anche nelle date italiane, ma vediamo… sono ancora indecisa”. (Continua a leggere dopo la foto)






Laura ha poi affrontato i suoi timori: “Ho paura di invecchiare ma soprattutto di perdere la memoria. A volte chiamo le mie compagne di classe per chiedere aiuto nel ricordare momenti vissuti insieme. Mi succede anche sul lavoro. Forse ho fatto troppe cose e correndo troppo. Spero di non dimenticare. Perché i miei ricordi sono pieni di cose di valore: tradimenti, sconforto, persone spregevoli, invidia, cattiveria ma anche i sorrisi di Paola o di mia sorella da piccola, i miei genitori che si scrivono messaggi d’ amore, il mio primo amore, la prima canzone”. (Continua a leggere dopo la foto)






La Pausini ha anche spiegato di aver pensato in passato di dire addio all’Italia, una tentazione che di tanto in tanto riaffiora: “Mi è successo di dire basta Italia. Quando ci sono polemiche inventate, o gossippate assurde o giornalisti che inventano una notizia o offendono pesantemente ammetto che non ne posso più. Mi piacerebbe sentire da un certo tipo di persone un po’ del rispetto che so di meritarmi, al di là del gusto musicale. Sono sempre stata rispettosa della mia terra e mi aspetto lo stesso”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“L’Italia – ha concluso la Pausini – è il Paese dove vendo più dischi e dove faccio i concerti più grandi ma se non fosse per il mio pubblico ammetto che a volte ho pensato di andarmene perché arrivano giorni nei quali ti senti più fragile, dove ti senti insicuro e ti sembra di non poter sopportare più”. Laura ha tra l’altro appena ricevuto una medaglia al merito culturale dal parlamento dell’ Ecuador.

“Sta sanguinando”. Paura per Laura Pausini, colpita durante il concerto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it