“Non sopporto vedere i miei genitori che fanno sesso…” Eppure sin da piccola è stata costretta a farlo. E i ruoli, ora, si sono invertiti. Vi sembra strano? Guardate di chi parliamo…


Ha recitato in uno dei film più bollenti del 2015, eppure anche lei ha qualche problema quando si tratta di guardare una scena di sesso. Soprattutto se gli attori sullo schermo, grande o piccolo che sia, sono i suoi genitori, Don Johnson e Melanie Griffith. Ovviamente stiamo scrivendo di Dakota Johnson, l’attrice americana meglio nota al grande pubblico per aver interpretato la virginea Anastasia Steele in “Cinquanta sfumature di grigio”.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

L’attrice 26enne ha confessato il fastidio provato in gioventù di fronte alle visione delle numerose scene spinte girate dai genitori. “C’erano anche delle cose che vedevo che non avrei voluto vedere. Come i miei genitori che fanno sesso con altre persone. C’è una scena in cui mia madre viene presa a schiaffi in faccia. In quell’occasione, persi la testa: non riuscivo ad accettarlo”.

(Continua a leggere dopo la foto)


Vent’anni dopo, le parti si sono invertite e oggi è lei, Dakota, a “trombare” allegramente sul set. Nelle settimane successive all’uscita di “Cinquanta sfumature di grigio”, sia Don Johnson che l’ex moglie Melanie Griffith avevano dichiarato di non aver alcuna intenzione di vedere la pellicola. In fondo, si tratta di una scelta comprensibile: in quanti riuscirebbero a rimanere impassibili?

 

Potrebbe anche interessarti: A un anno dall’uscita di ”Cinquanta sfumature di grigio”, il film scandalo per le sue scene erotiche, arriva una bruttissima notizia per i fan…