“Ma è proprio lei”. Avril Lavigne, cinque anni dopo: alle prese con una dura battaglia contro una terribile malattia, la cantante aveva fatto perdere le tracce di sé. Ora, rieccola all’improvviso tra lo stupore di tutti (riuscite a riconoscerla ancora?)


 

Una delle star della musica internazionale più apprezzate al mondo, capace di imporre nel giro di pochissimi anni il suo nome all’attenzione del grande pubblico grazie alla sua grinta e al suo rock trascinante. Una carriera che sembrava lanciatissima quella di Avril Lavigne e che invece si è interrotta di colpo, con l’ultimo album risalente all’ormai lontano 2013 e un lunghissimo periodo di assenza dalle scene che aveva fatto preoccupare non poco i suoi tanti, affezionati sostenitori. Di origini canadesi ma con passaporto francese, la 33enne era divenuta famosa innanzitutto grazie al singolo Complicated, subito ascoltatissimo. Nel 2002 era poi uscito il suo album di debutto, Let Go, capace di vendere la bellezza di 20 milioni di dischi in tutto il mondo e aggiudicarsi il disco di diamante in Italia. Un successo bissato poi con i successivi Under My Skin e The Best Damn Thing. Oltre la musica, Avril era anche apparsa in un gran numero di film e serie televisive, a ulteriore conferma del suo status di star assoluta dello spettacolo ormai raggiunto. (Continua a leggere dopo la foto)








Poi l’addio alle scene, sul più bello, per iniziare una dura battaglia con un male che l’aveva colpita, la malattia di Lyme, di origini batteriche, che ha visto un vertiginoso aumento di casi negli ultimi anni e che si manifesta inizialmente con un eritema cutaneo accompagnato nelle settimane successive da febbre e dolori per poi provocare complicazioni neurologiche e ossee. Ora, però, ecco che Avril è tornata finalmente a mostrarsi in pubblico in occasione del Race To Erase, evento di gala organizzato a Los Angeles negli Stati Uniti. Sfoggiando un lungo vestito nero accompagnato da gioielli e collana, eccola sorprendere i paparazzi presenti per l’occasione. (Continua a leggere dopo le foto)






 

Bionda, i capelli lunghi e arricciati e un timido sorriso, Avril ha immediatamente catalizzato le attenzioni di pubblico e fotografi, che non vedevano l’ora di vederla affrontare nuovamente un’uscita pubblica. Tantissimi i messaggi di complimenti e incoraggiamento apparsi sui social dai fan entusiasti: in passato, la Lavigne aveva raccontato che quando la malattia l’aveva colpita, si era trovata a dover passare ben cinque mesi bloccata a letto tra atroci dolori, convinta che sarebbe morta. “Mi sentivo come se la mia stessa vita fosse prosciugata lentamente” aveva raccontato alla rivista People. Per fortuna ora le cose sembrano andare davvero meglio.

“Attenzione: non cercate il suo nome in rete”. Avril Lavigne è ‘pericolosa’. Cosa può succedere se decidete di fare una ricerca sulla popstar canadese. E non è la sola ‘a rischio’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it