Jesus Christ Superstar: Venerdì santo al Sistina


Jesus Christ Superstar, il capolavoro di Andrew Llyod Weeber e Tim Rice, sbarca a Roma per festeggiare i vent’anni della versione italiana del musical firmata da Massimo Romeo Piparo, con un ospite d’eccezione sul palco: Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison, uscito nel 1973, che quarant’anni dopo e con qualche ruga in più torna a interpretare il ruolo del figlio di Dio, per la prima volta su un palco europeo. Lo spettacolo debutta a Roma venerdì 18 aprile al Teatro Sistina. Il cast, oltre a Neeley, riserva altre sorprese. Sul palco saliranno, infatti, anche i Negrita ed è la prima volta che una rock band italiana è protagonista di un musical. La band suonerà dal vivo insieme all’orchestra diretta da Emanuele Friello, mentre il frontman Pau presterà voce e corpo al personaggio di Ponzio Pilato. Il ruolo di Maria Maddalena, unico personaggio femminile del musical, è affidato a Simona Molinari, mentre Caifa sarà Shel Shapiro, l’ex leader dei Rokes. Giuda è invece interpretato dal giovane Feysal Bonciani, classe 1990, scelto tra oltre 500 candidati, che ricorda con la sua presenza scenica Carl Anderson – il Giuda nero del film – scomparso nel 2004.