”Mi ha bloccato e preso a pugni in faccia dicendo che mi avrebbe ucciso”. È la stessa attrice a raccontare l’aggressione subita in strada. Chi è? L’avete vista tante volte in tv…


 

Sicuramente vi ricorderete di lei per i suoi ruoli in tv. Lei invece si ricorderà a lungo l’aggressione subita qualche sera fa senza un motivo apparente da parte di un senzatetto. Ed è la stessa attrice americana a rivelarlo attraverso i social. Un’aggressione che è avvenuta appunto in strada, poco prima di un appuntamento con l’architetto, ingaggiato per ristrutturare la sua nuova casa. ”Mi ha afferrato con forza, ha bloccato il mio braccio, mi ha preso a pugni su naso e fronte e nel frattempo mi diceva che mi avrebbe ucciso”, scrive. Dice di essersi sentita ”sola, terrorizzata e in trappola”. E poi aggiunge: ”C’era un garage vuoto dietro di me: sapevo che se fosse riuscito a portarmi lì, sarei morta”.

(Continua a leggere dopo la foto)







La protagonista di questa brutta avventura è l’attrice Pauley Perrette, la scienziata Abby Sciuto nella popolare serie tv statunitense NCIS. Dopo averla presa a pugni, per fortuna, l’uomo ha desistito. Non aveva intenzione di ucciderla, anche se lei, sia per i colpi che per lo spavento, è svenuta. Grazie alla testimonianza della vittima, che insieme a un amico è riuscita a fornire un identikit del colpevole, la polizia ha immediatamente rintracciato e fermato l’uomo. Un’esperienza traumatica, per l’attrice, che ha poi definito la nottata come ”una di quelle che ti cambiano la vita”. Poi, ha concluso nel messaggio, ha annunciato di ”dover guarire”. E noi, ovvio, le auguriamo di rimettersi presto.

Potrebbe anche interessarti: Paura e choc in diretta tv, la giornalista aggredita e minacciata per quelle domande ”scomode”: ”Ecco che ti facciamo”




Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it