Nelle ultime settimane è stata ”chiacchierata” per le presunte corna al marito, Luca Argentero. Oggi Miryam Catania racconta il suo dramma. Poi la gioia improvvisa e il ritorno alla felicità


 

Lei è Miryam Catania, attrice e doppiatrice sposata con Luca Argentero e per questo invidiata da quasi tutte le donne dello Stivale, ma anche molto ”chiacchierata” dopo i rumors sulle presunte corna al marito. Nella sua vita, racconta in una lunga intervista al settimanale Nuovo, racconta i momenti più felici della sua vita tra cui il giorno del suo matrimonio (e come biasimarla) e quando suo padre ha riaperto gli occhi dopo aver avuto un ictus.

(Continua a leggere dopo la foto)







”Nella mia vita ci sono stati diversi momenti di felicità – spiega Miryam Catania -. Mi viene subito in mente il giorno del mio matrimonio, quando Luca mi aspettava all’altare e io camminavo mano nella mano con mio padre. Lo confesso, ero al settimo cielo. Poi ce n’è uno davvero importante che risale a quando ero bambina: è quello della nascita di Giulia, mia sorella. Ricordo ancora il periodo in cui mia madre aspettava questa creatura e io ero al culmine della gioia. E poi quello in cui mio padre, che era stato colpito da un ictus, ha riaperto gli occhi. In?ne penso a certi piccoli gesti quotidiani, come la cena che prepari insieme al tuo compagno: una cosa che mi rende felice, perché la stai condividendo con la persona che ami”.

Ultimamente lei e il suo Luca sono molto impegnati sul fronte carriera ma sta per arrivare un periodo di riposo in cui potrebbe diventare realtà il desiderio di entrambi di allargare la famiglia: ”Sono pronta ad allargare la famiglia perché penso che sia la cosa più bella della vita – dice la Catania – . E, dopo un periodo di lavoro decisamente intenso, nei prossimi tempi io e Luca ci vedremo più spesso, quindi speriamo di diventare presto genitori”.

Potrebbe anche interessarti: Myriam Catania ”inchiodata” da quella foto che la vede in compagnia di un misterioso uomo. Svelato l’arcano, ecco chi è lui

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it