“Mi ha sbattuta contro il muro”. Rivelazione bomba di Mirana Trevisan sul famosissimo regista italiano. Una denuncia pesante da parte dell’ex stellina di Non è la Rai che lo confessa dopo anni. Questo nome non vi lascerà affatto indifferenti


 

Lo scandalo Weinstein si allarga anche all’Italia e a macchio d’olio. L’attrice e conduttrice Miriana Trevisan, napoletana, oggi 44 enne e mamma di un bambino di otto anni, ha confessato a Vanity Fair di aver subito molestie dal regista Giuseppe Tornatore. “È successo vent’anni fa”, ha raccontato la showgirl nella lunga intervista-sfogo. “Era un appuntamento che mi aveva organizzato il mio agente – ricorda l’ex stellina di Non è la Rai -. Non era un provino, ma un primo incontro in vista di un film in lavorazione, La leggenda del pianista sull’Oceano”. C’era una segretaria che mi accolse ma poi se ne andò. Rimanemmo soli”. Inizialmente l’incontro fu tranquillo e formale, solo dopo scattò qualcosa. “Dopo qualche tranquilla chiacchiera sul film, quando ci stavamo salutando, il regista mi chiese di uscire con lui quella sera per andare a mangiare una pizza – dice l’attrice – Io risposi che avevo già un impegno, lo ringraziai e mi alzai per andarmene. Lui mi segui fino alla porta, mi appoggiò al muro e cominciò a baciarmi collo e orecchie, le mani sul seno, in modo abbastanza aggressivo. Riuscii a sfilarmi e scappai via”. (continua dopo la foto)



Il racconto è decisamente scioccante ed è destinato a sollevare un ulteriore polverone. “Ero entrata sentendomi una principessa, a un passo da un sogno che si realizzava, pensavo ‘forse farò un film con un regista premio Oscar’ e sono uscita sentendomi uno straccio. Non riesco a dimenticarmi il suo sguardo: incantato al mio ingresso, pieno d’odio mentre uscivo. Come se avesse scoperto che il giocattolo erotico aveva la batteria scarica. Mamma, quanto ho pianto”. La showgirl ha deciso di raccontare questa storia che aveva taciuto per tanti anni dopo l’ondata di rivelazioni che nelle ultime settimane hanno fatto seguito alle accuse nei confronti del produttore Harvey Weinstein. (continua dopo le foto)



 


Accuse pesanti, quelle dell’attrice, che è consapevole del fatto che “è la mia parola contro la sua”. La prima replica del regista: “Non l’ho neanche sfiorata”, ma non è chiaro se a fronte di queste dichiarazioni abbia intenzione di dare risposte differenti. Nell’intervista su Vanity, la Trevisan ha voluto scagliare un fraccia invece nei confronti del suo passato parlando del programma che le ha dato la notorietà: “Tutti pensano che a Non è la Rai succedesse chissà che cosa perché era una trasmissione piena di belle ragazze, ma io ci sono sempre stata benissimo. Ho avuto una grande delusione solo quando scoprii che il corso di dizione e recitazione che ci avevano promesso era una bufala. Anche a Striscia la notizia trovai un ambiente gentile e professionale”.

Ti potrebbe interessare anche: “Dicevano: dopo te la lavi ed è tutto come prima”. Un’autentica bomba esplode nel mondo dello spettacolo italiano. La denuncia arriva dall’ex velina di Striscia la Notizia per anni costretta a convivere col sistema. Parole devastanti a pochi giorni dallo scandalo sessuale che sconvolto Hollywood