Lutto nel mondo dello spettacolo: era diventato noto al grande pubblico per il suo ruolo in “True Blood”. L’attore Nelsan Ellis si è spento all’età di 39 anni


 

Il mondo dello spettacolo continua a perdere giovani protagonisti in un modo davvero incredibile. L’attore Nelsan Ellis si è spento all’età di 39 anni per un arresto cardiaco. È quanto dichiarato dalla sua manager Emily Gerson Saines al ‘The Hollywood Reporter’. Ellis è diventato una star grazie al ruolo di Lafayette Reynolds nella serie tv cult della HBO “True Blood”, dove ha recitato accanto ad Anna Paquin e Joe Manganiello. Nella sua carriera, però, l’attore ha girato anche 9 pellicole, diversi cortometraggi e preso parte ad altre serie tv di successo come “Gossip Girl”, “Senza traccia” ed “Elementary”. Famosa per le sue scene hot, “True Blood” ha scoperto l’attore svedese Alexandar Skarsgard, su tutti, e la bella Anna Paquin e proprio Nelsan Ellis. Grazie al sapiente mix tra scene horror e scene di sesso, è riuscita a fare breccia nei cuori di un pubblico trasversale. Anche per queste ragioni, la serie ha attirato intorno a sé, sempre numerose polemiche, pur godendo di una critica televisiva sempre molto alta. Nella sua storia è riuscita a realizzare un picco di 5.440.000 di telespettatori (per l’undicesimo episodio della terza stagione), restando secondo solo a “I Soprano”, fino al 2013, superata da “Il Trono di Spade”. (Continua a leggere dopo la foto)

 



Ellis è nato nell’Illinois ma ha studiato recitazione alla prestigiosa Juilliard School di New York. Dopo due cortometraggi (“Lost”, “Trespass”), arriva la grande occasione. Nel 2005, prende al film tv “Franklin D. Roosevelt. Un uomo, un presidente” e gira la serie tv “The Inside”. Successivamente, lo vedremo anche in alcuni episodi di “Gossip Girl”(2007), “Veronica Mars”(2007) e “Senza traccia”(2007). Nel 2008, arriva l’occasione della vita. Alan Ball, produttore di “True Blood”, gli affida il ruolo di Lafayette Reynolds, cuoco omosessuale del “Merlotte’s” e spacciatore di sangue di vampiro che ne vivrà di tutti i colori. Ellis lo interpreterà per tre stagioni, ma nel 2008, lo abbiamo visto anche al cinema nel film “The Express”, di Gary Fleder e, l’anno dopo, nel bellissimo “Il solista”, di Joe Wright, dove recita accanto a Robert Downey Jr. e Jamie Foxx. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Nel 2010, Randall Wallace lo vuole per il film “Un anno da ricordare” mentre Tate Taylor gli affida il ruolo di Henry, il cameriere in “The Help”(2011), con Emma Stone e Viola Davis. Nel 2013 è nel prestigioso cast di “The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca”, diretto da Lee Daniels ed è nei panni di Bobby Bird nello straordinario “Get on Up – La storia di James Brown”(2014), sempre per la regia di Tate Taylor. Le ultime pellicole sono state “Effetto Lucifero”(2015) di Kyle Patrick Alvarez e “Little Boxes”(2016), per la regia di Rob Meyer. Tra 2016 e 2017 è stato anche nel cast di “Elementary”, la serie poliziesca della CBS, nel ruolo di Shinwell Johnson. 

 

Ti potrebbe interessare anche:  Lutto gravissimo per “Il trono di spade”. Se ne è andato a soli 36 anni, una vera tragedia per il mondo del cinema. Era uno dei personaggi più amati