”Mi drogavo”. Romina Power choc. Una giovinezza passata all’insegna degli eccessi: “La cosa peggiore era restare incinta”. Nessuno avrebbe mai immaginato che l’ex moglie di Al Bano nascondesse così tanto. Un racconto che svela molti retroscena inediti


 

Insieme ad Al Bano ha fatto la storia della musica italiana, Romina Power, figlia del superbo Tyron e della bellissima Linda Christian, ha avuto una carriera splendida e una vita molto intensa. In una recente intervista rilasciata a Panorama e firmata da Raffaele Panizza, l’artista americana ha rivelato degli aspetti del suo passato completamente inediti. Ha iniziato da quando era solo una bambina ed è finita in un collegio di suore in Messico, poi in una scuola speciale del Regno Unito. Ma ribelle e determinata, a 13 anni ha abbandonato gli studi per fare l’attrice di pellicole sensuali. Poi è arrivato il racconto che nessuno si aspettava, lontano dall’immagine della cantante di Felicità. Era molto giovane quando ha iniziato a fare uso di droghe e ne ha parlato senza reticenze, da quelle leggere come la marijuana a quelle pesanti come la Lsd. Poi è arrivato l’incontro con Albano Carrisi che le ha cambiato la vita. Ma i racconti fatti al settimanale diretto da Giorgio Mulé non sono finiti qui. Ha detto di quella volta, aveva 15 anni, quando durante una notte a Villa Medici, a Roma, è andata giù pensante con le droghe. (Continua a leggere dopo la foto)






“Eravamo tutti fatti di Lsd – ha detto la Power -. Ricordo che a un certo punto camminavamo in fila sopra il muro torto che separa la casa da Villa Borghese”. Coi Beatles, invece, cose più leggere: “Sono stata a casa di Paul McCartney, ai tempi fidanzato con Jane Asher. Abbiamo fumato marijuana con mia sorella Taryn, tredicenne, che non aveva mai provato”. E poi? “Tutti in cerchio ci siamo messi a fare una seduta spiritica”, ha confessato la splendida sessantacinquenne. L’adolescenza vissuta nella Capitale per la Power è stata davvero libera. Al Piper, celebre locale romano, ci andava a 14 anni in Vespa e lì ballava tutta la notte. Poi tornava a casa col codazzo di pretendenti: “Sì, era tutto easy, anche tra sconosciuti”, ha detto l’artista. “Era bellissimo: la cosa peggiore che ti potesse capitare era restare incinta. Che a pensarci, non è una cosa tanto brutta, no?”. (Continua a leggere dopo le foto)








 


Alla domanda se fosse una ragazza promiscua, Romina ha risposto: “Pare di si”. E Albano Carrisi, che ha incontrato qualche anno dopo, come ha preso questo passato così libertino? “Non ne era felice. Anche perché io non nascondevo nulla”, ha affermato la donna. Sul rapporto con l’ex marito, durato ben 30 anni, è stata molto tenera. “(L’amore, ndr) non finisce. Ma avevo bisogno di vivere la mia vita. (…) Trent’anni che sono stati come sessanta: (…) mai un attimo distanti. (…) Io volevo scendere dalla giostra ma non mi veniva permesso”. E per quanto riguarda le nozze di lui con Loredana Lecciso, che ne pensa? “Non mi risulta che siano in vista. (…) In ogni caso credo che non mi inviteranno mai”, ha concluso la statunitense.

Ti potrebbe interessare anche: Dopo la notizia bomba delle nozze in gran segreto tra Al Bano e Loredana Lecciso, arriva la dichiarazione del cantante e il polverone diventa sempre più fitto. Intanto Romina fa finta di niente: ecco come stanno le cose

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it