“Tra noi è finita”. Carmen Di Pietro, la più dolorosa delle confessioni. Dopo 16 anni e due figli insieme, il matrimonio con Giuseppe Iannoni va in fumo. L’opinionista ne parla per la prima volta. Racconta tutto


 

“Non ci amiamo più”. Una confessione dolorosa, ma diretta per Carmen Di Pietro. La storia con Giuseppe Iannoni è finita. Il loro matrimonio al capolinea. “Tra noi non c’è stata alcuna crisi. Semplicemente si è spento a poco a poco il sentimento. Mio marito era sempre via per lavoro, ci vedevamo solo nel fine settimana e la distanza fisica ci ha divisi anche sul piano emotivo. Dicono che la lontananza faccia bene all’amore, ma per noi è stato il contrario”. Di Pietro racconta per la prima volta al settimanale Nuovo la fine della storia. Una lunga storia, durata sedici anni. Non è facile, ma lei in qualche modo sta provando ad andare avanti. Per elaborare il lutto, ha deciso di affidarsi alla fede. E non pensa che si tratti di qualcosa di passeggero, che potranno tornare insieme. “Siamo sereni, ci stimiamo. Lui non vive più in casa con me e con i ragazzi, ma continua ad essere un papà presente. Io lo ammiro per questo. Appena ha un momento libero, raggiunge Alessandro e Carmelina e sta insieme a loro”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Perché non c’è solo il loro rapporto, ma anche i loro due figli, avuti durante la lunga relazione. Alessandro e Carmelita, però, sembrano avere preso con consapevolezza la separazione tra i loro genitori. Forse perché i loro due  genitori sono stati bravi a non far pesare sui loro figli la fine della storia, ma hanno mantenuto un rapporto cordiale. “Non percepiscono molto il cambiamento – confida Carmen Di Pietro – già in passato, il padre era poco presente per via degli impegni di lavoro”. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

 

“Ho spiegato a tutti e due la situazione con grande delicatezza e loro, che per l’età che hanno sono maturi e responsabili, hanno capito benissimo. Alessandro, il maggiore, mi ha detto: “Per me restate sempre mamma e papà”. Ed è questo ciò che conta”. E se i figli l’hanno presa bene e non ne risentono, tra di loro è rimasta immutata la stima, il dolore per un così lungo periodo passato insieme e ora concluso, può essere in qualche modo reso più sopportabile.

“È stato terribile, è successo di nuovo. Non ne posso più”. Momento nero, le lacrime di Carmen Di Pietro