”Un fiocco color…”. Prima l’annuncio in diretta tv, poi le foto con il pancino in bella mostra. Ecografia alla mano, Caterina Balivo svela il sesso del bimbo che porta in grembo: ”È una gioia immensa”


 

”La maternità è una gioia, non una malattia  invalidante, è un cammino che incominci insieme a un altro essere, che ti porti in grembo per qualche mese. Aspettare un figlio non è scontato, io sono fortunata ma ci sono tante donne che non ce la fanno a restare incinte. E soffrono. Per questo non voglio essere di peso agli altri”. Caterina Balivo è al settimo cielo. La conduttrice di ”Detto Fatto” aspetta il suo secondo figlio e, a ”Io Donna”, annuncia il sesso del futuro nascituro. Dopo Guido Alberto (4 anni), avuto dal finanziere Guido Maria Brera, sposato due anni fa, avrà ora una bimba. Il percorso verso la sua nuova gravidanza non è stato facile. Due anni fa ha perso un bambino, un fulmine a ciel sereno, proprio non se lo aspettava dopo che la prima gravidanza era andata a gonfie vele, come ha raccontato al Corriere. (Continua a leggere dopo la foto)

 






”Quel racconto è stato una liberazione, mi ero tenuta il dolore dentro per troppo tempo, sbagliando, perché il disagio va elaborato e mi ha fatto molto bene condividerlo”. E forse ha anche portato fortuna. La Balivo, che aveva dato l’annuncio della gravidanza durante ”Detto fatto”, racconta di come riesce a conciliare famiglia e lavoro: ”Non sono abituata alla lagna, vado avanti”.(Continua a leggere dopo le foto)








 

E infatti continua con le sue ore di registrazione, con leggerezza e ottimismo, pronta a condividere la sua vita sui social, dove, tra Instagram, Facebook e Twitter, più di un milione e mezzo di follower la seguono: ”Una via quotidiana a un divismo 2.0, più accessibile e diffuso insomma, fatto meno di eccezionalità e più di normalità”.

“Caterina Balivo aveva ragione! Ha sbagliato a scusarsi”. Nuova bomba su Diletta Leotta. Dopo lo “scandalo” sul vestito del “peccato”, un’altra super vip si scaglia contro la bellissima conduttrice Sky. La polemica si infuoca

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it