È la regina incontrastata della 66esima edizione di Sanremo. Maria De Filippi ha sbancato l’auditel e, in questi giorni, i social network sono ”impazziti” per lei. Il suo look è semplice e raffinato, ma non è sempre stata così. Eccola da giovane


 

Conosciamo tutti Maria De Filippi, conduttrice televisiva, autrice televisiva e produttrice televisiva italiana. Conduttrice di punta della rete Mediaset, la moglie di Maurizio Costanzo è una delle donne più amate della televisione italiana. Talmente tanto amata che Carlo Conti l’ha voluta al suo fianco per condurre la sessantaseiesima edizione del festival di Sanremo. E la scelta è stata azzeccata: la prima serata ha raccolto in media 11 milioni 374 mila spettatori con il 50.4% di share. L’anno scorso la media della prima serata del festival di Conti era era stata di 11 milioni 134 mila spettatori pari al 49.48% di share.  Sono stati 10.420.000, pari al 49.70%, gli spettatori che hanno seguito in media la kermesse canora: un risultato che migliora di due punti quello dell’anno scorso, quando la serata dedicata alle reinterpretazioni delle hit del passato aveva fatto segnare il 47.88% (con 10.462.000 spettatori). La media di share è la più alta dal 2011. (Continua a leggere dopo la foto)

 



Ma la regina di questo festival è Maria. La scelta della regina di Mediaset per la sua co-conduzione alla kermesse è stata per Givenchy e in particolare per uno stilista che lei ama molto come Riccardo Tisci. La De Filippi lo considera una grande eccellenza uscita dall’Italia per poter realizzarsi.  Non è la prima volta che la conduttrice va a Sanremo, lo aveva già fatto nel 2009 al fianco di Paolo Bonolis. Il look di Maria De Filippi è cambiato in modo incredibile nel corso della sua carriera. Basta confrontare alcune foto del talk show “Amici” con degli scatti più recenti per notare subito la differenza.

(Continua a leggere dopo le foto)



 

Laureata in giurisprudenza con 110 e lode, prende la specializzazione in Scienza delle Finanze per fare carriera nella Magistratura. Poi però, Maria partecipa ad un convegno contro la pirateria musicale per la società per cui lavorava che si  tenne a Venezia. Lì incontrò Maurizio Costanzo, era nel 1989. Qualche mese dopo lui le offrì di collaborare per la Simco, società di immagine e comunicazione di basso livello. Qualche anno fa, si raccontò in un’intervista a Vanity Fair, in cui confessò che la sua educazione era stata severa e che voleva diventare suora, pregava sempre.

 “Si, ne ho combinate davvero tante. Se uscivo con gli amici, per smollare i freni inibitori bevevo tantissimo. I miei weekend a Cervinia erano pieni di Negroni, vodka lemon e tequila boom boom. Oggi sono astemia. Smisi quando un giorno, al bar delle guide dove andavo ogni sera, ordinai un caffè. Il barista mi chiese se volevo la correzione: erano le 11 di mattina”. Maria ammette di aver commesso qualche errore in passato, oggi invece si sente una donna senza dubbio più equilibrata.

Sanremo, look della De Filippi ancora sotto stretta osservazione. Ma dopo la prima uscita, che divide il pubblico per quel dettaglio che non passa inosservato, la seconda convince anche i più severi. Piace di più anche a voi?