Paura per Sandra Bullock, quella telefonata choc alla polizia: “Aiutatemi, presto…”


 

Attimi di paura per Sandra Bullock. L’attrice americana è stata registrata durante una chiamata al numero di emergenza 911, durante la quale ha denunciato la presenza di sconosciuti in casa. “Sono chiusa nell’armadio in questo momento, ho una porta di sicurezza”, dice la Bullock durante la chiamata. “Ho pensato fosse il rumore del vento. Poi ho visto una persona”.

La notizia è arrivata in queste ore, ma i fatti risalgono allo scorso giugno. In questi giorni si sta svolgendo il processo al presunto stalker, Joshua Corbett, catturato tempestivamente dalla polizia dopo la telefonata dell’attrice. L’uomo è accusato di detenzione illegale di armi, stalking ed effrazione e dalle indagini risulta che fosse letteralmente ossessionato dall’attrice tanto da portare con sé una lettera per lei e tantissime sue foto ritagliate da diverse riviste.

Ecco le attrici più pagate (ma meno degli attori)