Odio fraterno, Silvio si sfoga: “Adesso vi spiego perché Gabriele è un vigliacco”


Ancora scontri (verbali) tra i fratelli Muccino. Silvio, dopo quattro anni di silenzio, torna alla ribalta con un film da lui diretto “Le leggi del desiderio” e non manca occasione per attaccare il fratello Gabriele, come se ogni momento fosse buono. In una intervista Silvio parla del dolore che prova per il continuo scambio di accuse con il fratello: “La vicenda mi pesa”, spiega, “come peserebbe a chiunque, questo è un mondo dove è molto facile perdere i confini di ciò che è privato e di ciò che è pubblico”.

(continua dopo la foto)



E in questa situazione “come si sa, mio fratello ha superato quel limite”. Muccino jr. è molto irritato con Gabriele per i suoi attacchi a Carla Vangelista, scrittrice e sceneggiatrice dei film di Silvio: “Facendolo ha puntato il dito contro una persona che non ha responsabilità, lo ha fatto in modo molto vigliacco, e questo, più che interferire e danneggiare la mia vita, lede la sua”.

Ti potrebbe anche interessare: Silvio Muccino si sfoga: “Gabriele, parlare in pubblico di certe cose mi fa orrore…”