Si toglie la vita a soli 20 anni. Il dolore della madre: “Stava organizzando la festa per la sorella in arrivo”


Era felicissima per l’arrivo della sorellina e in questo periodo stava lavorando per preparare una festa a sorpresa per la mamma, 40 anni, in attesa della seconda figlia. Poi la decisione choc di togliersi la vita. Ora la famiglia non riesce a darsi una spiegazione per un gesto così difficile da accettare.

Giovane, bellissima, con tanti amici, e una sorellina in arrivo, in passato la ragazza aveva sofferto di disturbi mentali, ma quel brutto momento sembrava qualcosa di lontano e ormai superato. Come ha raccontato la mamma, incinta di sei mesi: “Stava facendo progetti, sono incinta di sei mesi e Leonie stava organizzando una festa per annunciare il sesso della mia bambina alla famiglia. Era così eccitata, era più eccitata di noi, aveva intenzione di prendere i cupcakes. Non mi sembrava che fosse pianificato. Stavamo anche parlando di cosa avrebbe indossato il giorno del party”. (Continua a leggere dopo la foto)






Leonie Baigan, 20 anni, di Edimburgo ha deciso di togliersi la vita a due giorni dalla festa che aveva organizzato per la sorellina in arrivo. Sua madre, Stacey, 40 anni, ha detto che Leonie aveva un ragazzo affettuoso e non vedeva l’ora di diventare una sorella maggiore. Ma qualcosa si era già rotto durante il lockdown, quando la ragazza era stata licenziata e aveva iniziato ad avere problemi. Recentemente Leonie era recentemente uscita dai social media per migliorare la sua salute mentale e aveva deciso di passare tanto tempo all’aperto facendo lunghe passeggiate e andando in bicicletta. Al Daily Mail, Stacey ha raccontato che Leonie stava leggendo libri di auto-aiuto psicologico e scriveva un diario per ‘liberare la mente’. (Continua a leggere dopo la foto)






“Aveva un grande futuro, aveva una relazione con un ragazzo che la idolatrava, aveva amici, aveva tutto quel sostegno di cui aveva bisogno. Se solo mi avesse detto cosa provava davvero forse sarei riuscita a salvarla”, ha raccontato la madre. “Era così gentile e così generosa con le persone: è stata il più grande risultato di tutta la mia vita, è stato devastante”. Ora Stacey ha intenzione fini finire l’università e laurearsi in Criminologia e psicologia e utilizzare questa devastante esperienza per aiutare gli altri. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La donna ha intenzione anche si aprire una raccolta fondi per aiutare le persone che soffrono di problemi depressivi: “La depressione è una malattia invisibile, se rompi un braccio puoi vederlo, ma se la testa non funziona bene è difficile capirlo. Credo che parlarne sia un buon inizio, altrimenti rischiamo di perdere tante persone”.

“Rapinato nel sonno, erano armati”. Ladri di notte a casa del vip: rubati Rolex e gioielli: “Mi hanno fatto aprire la cassaforte”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it