Parte per sbaglio la chiamata all’ex fidanzato. Lei è con un altro, lui sente di tutto. Prima le cose hot, poi lo choc in diretta


Immaginate di rispondere al telefono. Sul display compare il nome dell’amore della vostra vita, oramai ex, ma del quale avete ancora un profondo sentimento. Rispondete e all’altro capo non risponde nessuno, sentite qualcuno parlare, confabulare, ridere. Si tratta di una chiamata partita per sbaglio, ma dopo aver detto “pronto” un paio di volte vi fermate ad ascoltare e scoprite che il vostro peggior incubo è realtà. È questo quello che in linea di massima è successo a Gareth Rees, un uomo che poco dopo questa chiamata devastante, si è ucciso.

Dietro alla sua morte quindi, “tradimento” (anche se di tradimento non è proprio corretto parlare) e delusione profonda : l’uomo britannico è affogato nella piscina della villa di un amico a Churt, nel Surrey. La ormai ex compagna Caire l’ha chiamato per sbaglio al telefono mentre era a pranzo con la sua nuova fiamma, di cui Gareth non sapeva nulla. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo il New York Post che ha riportato la notizia, la donna e l’amante si sono lasciati andare a una discussione a contenuto sessuale che avrebbe letteralmente sconvolto Gareth. L’uomo, che non sapeva nuotare, avrebbe deciso di buttarsi comunque in piscina, annegando. Caire, nel corso delle indagini, ha ammesso che la sua amena discussione con l’amante aveva contenuti “non esattamente carini” per Gareth, che ancora sperava di recuperare il loro rapporto. (Continua a leggere dopo la foto)








“Sono davvero dispiaciuta per quanto è accaduto. Poco prima con gli amici avevamo scherzato perché Gareth mi aveva mandato un messaggio in cui diceva che stava andando a fare un tuffo in piscina – ha spiegato la donna -. Non sapeva nuotare, odiava l’acqua, aveva una fobia e abbiamo pensato che stesse scherzando”. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Il medico legale ha ipotizzato lo stato di choc della vittima, non avendo però la certezza si sia trattato di un gesto volontario a tinte suicide. Una vicenda che ha scioccato il paese intero ma molto probabilmente ha rovinato la vita a Caire che per sbaglio ora, ha sulla coscienza la vita del suo ex compagno.

Ti potrebbe anche interessare: Esplosione in autostrada: diverse auto in fiamme, 13 morti carbonizzati e feriti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it