“Chi salva un bambino salva il mondo intero”. La foto del pediatra che sta facendo il giro del mondo: una storia (bellissima) tutta italiana


“Quando salvi un bambino, hai salvato il mondo intero…”. È il messaggio, diventato ben presto virale, di un pediatra dell’ospedale di Nocera Inferiore (Salerno), che ha condiviso su Facebook una foto con in braccio un neonato venuto al mondo prematuro e che ora finalmente è tornato a casa dalla famiglia. Quando è nato, il piccolo Emanuele pesava poco più di 800 grammi.

Oggi “se ne va a casuccia sua, dalla sua mamma che dopo tantissime sofferenze è riuscita a coronare il sogno della maternità”, scrive il dottor Attilio Barbarulo, che lavora all’Umberto I. “Queste storie vanno raccontate perché è giusto che si sappia che quello che noi (operatori sociosanitari, infermieri e medici) facciamo nell’ospedale ‘Umberto I’”, ha aggiunto. (Continua a leggere dopo la foto)






“Tutta la Terapia Intensiva Neonatale di Nocera, tutta tutta, saluta il guerriero campione: lunga e buona vita!!!”. Il post del dottor Barbarulo ha raccolto migliaia di “mi piace” e condivisioni e in centinaia hanno lasciato messaggi di augurio e complimenti. (Continua a leggere dopo la foto)






Su Facebook Barbarulo condivide spesso foto e pensieri sul suo lavoro di pediatra, raccontando altre storie di gioia e speranza come quella del piccolo Emanuele, accompagnati sempre dalla frase “Quando salvi un bambinio hai salvato il mondo intero”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Ad esempio la nascita in pieno lockdown di un bimbo di appena 900 chilogrammi, anche lui tornato finalmente a casa. Ad aprile poi aveva condiviso la foto del “tanto desiderato respiratore” arrivato all’Umberto I “donatoci da chi ci vuole bene”.

Ti potrebbe anche interessare: “Ha firmato il contratto con lui”. Angela da Mondello, dopo le polemiche l’ultima della signora di ‘Non ce n’è coviddi’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it