La morte in diretta su Facebook. Apre la chat live per parlare con parenti e amici e nel giro di pochi istanti accade la tragedia. ”Ha iniziato a sudare, poi è caduta”, ha detto la zia che, inerme, ha assistito alla scena


 

Era un’assidua frequentatrice di Facebook e in particolare dell’applicazione che permette di postare sul social network dei video live. Anche lo scorso 28 dicembre, Keiana Herndon, 26 anni, mamma di due bambini di El Dorado, in Arkansas, stava condividendo uno dei suoi tanti momenti di vita. In particolare voleva comunicare a tutti che si sarebbe iscritta nuovamente a scuola per dare una svolta alla sua vita, giovane sì, ma con alle spalle una storia d’amore finita nel peggiore dei modi e due figli da mantenere. Durante la live chat improvvisamente “ha cominciato a scuotere la testa e asciugarsi il sudore sulla testa”, ha spiegato sua zia Barbara Johnson, che ha assistito alla diretta Facebook, insieme a oltre 3mila persone. Con lei c’era anche il suo Rylee, il figlio di un anno, che Keiana teneva in braccio. “Non ho fatto in tempo a chiedermi cosa stesse succedendo che l’ho vista svenire e cadere in terra. Rylee, – ha continuato a spiegare la zia – a quel punto, ha preso il telefono e ha iniziato a giocarci e a balbettare qualcosa. Poi il silenzio”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Poco dopo un amico della 26enne si è precipitato a casa sua per aiutarla e, vista la situazione, ha immediatamente chiamato un’ambulanza. La giovane è stata quindi trasportata d’urgenza nel vicino ospedale per le cure. Purtroppo, però, i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Secondo quando riportano i media statunitensi a ucciderla sarebbe stata una complicazione cardiaca.

(Continua a leggere dopo le foto)


 


 

“Aveva un problema alla tiroide – ha detto Mary Morgan, la madre della ragazza – Non sappiamo cosa sia successo. L’unica cosa che so è che vorrei avere con me la mia bambina”. Il video della diretta è stato rimosso da Facebook. “Non ho la forza di guardare quelle immagini – ha detto in lacrime Richard Herndon, il padre della ragazza – Amava documentare ogni aspetto della sua vita. Mai avrei potuto immaginare di dover assistere al suo ultimo respiro in diretta Facebook”.

“Mio Dio, ma cos’ha la mia bambina?”. Lei, giovane e premurosa mamma, scatta una foto della figlia di 8 mesi. Poi la guarda e si accorge di un dettaglio che le fa sorgere un terribile sospetto