“Addio, Miss mamma”. Natascia se n’è andata: il cancro l’ha portata via a 47 anni


Se ne va una grande donna, ma soprattutto una mamma. Siamo a Sanluri, nella provincia del Sud Sardegna, per la morte di Natascia Porta, mamma 47enne deceduta nelle scorse ore per le conseguenze di un cancro che l’aveva colpita. Natascia Porta nota in zona anche come Miss Mamma per aver vinto il titolo nazionale alcuni anni fa partecipando al concorso e vincendo il titolo nazionale a Folgaria, da tempo infatti combatteva contro il male che si era accanito su di lei e che non le ha lasciato scampo.

Era sta colpita da un cancro al seno diagnosticato doversi mesi fa. Nonostante le cure immediate, però, per lei purtroppo non c’è stato nulla da fare. Nonostante il calvario delle pesanti cure, il male ha continuato ad avanzare e aggredire il suo corpo e le metastasi si sono estese al tal punto da portarla al decesso. (Continua a leggere dopo la foto)










Natascia Porta è morta nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 aprile gettando nel dolore e sconforto l’intera famiglia che aveva lottato con lei ma anche la comunità locale che conosceva la sua battaglia. Natascia lascia fratelli e sorelle ma soprattutto i suoi amati figli. (Continua a leggere dopo la foto)






Tutti la ricordano oggi come una donna simpatica, solare e combattiva la cui bellezza le aveva permesso di vincere il titolo nazionale di miss mamma nel 2017. Tantissimi infatti i messaggi di cordoglio sui social alla notizia della prematura scomparsa  della donna. “Non  riesco a crederci, un dolore immenso, ricorderò sempre il tuo sorriso, la tua dolcezza, la tua bontà” ha scritto una conoscente. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“Ciao Natascia ti ricorderò sempre col tuo sorriso una grande lottatrice” ha ricordato un altro. “Il tuo dolce sorriso non si spegnerà mai nei ricordi e nel cuore di chi ti vuole bene e te ne vorrà una luce si è spenta sulla terra ma una in più di lassù” è l’ultimo saluto di una amica. Una brutta storia che ci ricorda che non c’è solo il dramma del coronavirus, ma c’è anche altro, tanto altro, che in questo momento però è tristemente in secondo piano.

Ti potrebbe anche interessare: Coronavirus, ragazzo multato dalle autorità: “Hai i capelli troppo curati!”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it