“Ci sposiamo, sì. Ma a modo nostro”. L’incredibile storia di Anna e Lucia, sorelle gemelle che condividono tutto (ma proprio tutto): dal sesso al numero di cellulare, ogni cosa nella loro vita è identica


Tra sorelle, si sa, è giusto condividere tutto. Un concetto che le protagoniste di questa assurda storia, Anna e Lucia DeCinque, hanno deciso di fare proprio e rielaborare in maniera decisamente originale, al punto da essere considerate “malate” da una buona fetta degli utenti del web. Sì perché questa coppia di gemelle australiane, originarie di Perth, non è soltanto identica nell’aspetto, ma vive anche in totale simbiosi. Cosa intendiamo con questa espressione? Un attimo di pazienza. Oltre alla genetica va detto che le ragazze hanno speso ben 165mila euro in operazioni di chirurgia estetica per diventare identiche. Ma non c’è soltanto l’aspetto fisico a rendere Anna e Lucia una sola persona. Le due hanno infatti deciso di mettere in comune ogni aspetto della loro vita: il letto dove dormono, il cibo, il numero di telefono. E, udite udite, il fidanzato. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Ben Byrne, che nella vita fa il meccanico, si trova infatti a essere legato contemporaneamente a entrambe le ragazze, che vivono la loro storia (anche dal punto di vista sessuale) sempre all’unisono. Al punto da aver espresso sulle pagine di Metro il desiderio di rimanere incinta allo stesso tempo, così da portare avanti gravidanze parallele. (Continua a leggere dopo la foto)


 


 

In attesa di coronare questo loro sogno, Anna e Lucia hanno deciso di fare un altro passo avanti, indispensabile per completare il quadretto: sposarsi. Insieme ovviamente, nel senso che Ben deve diventare il marito di entrambe. Possibile? Stando a quanto sostenuto dalle dirette interessate, nello stato del Tucson, in America, la cosa sarebbe legale. Se il povero sposino sia entusiasta o meno dell’idea non è dato saperlo. Ma il matrimonio, pare, si farà.

Anna e Lucia, gemelle, praticamente due gocce d’acqua. Condividono tutto, dal letto al numero di cellulare, e non solo… Ora hanno deciso di raggiungere un altro ”obiettivo” insieme, questo