Possessione di Natale. È incinta e sta facendo l’albero con il suo bimbo, ma all’improvviso si ritrova scaraventata nell’altra stanza: “Ha fatto un volo di metri, una cosa spaventosa!”. In casa cala il gelo, poi viene fuori quel particolare inquietante


 

Una parte fondamentale del Natale sono le decorazioni. Albero, gnomi, palline e lucine rallegrano l’atmosfera e rendono le festività più calde, donando quel tocco unico e magico che tanto si confà a questo periodo dell’anno. Delle volte, addirittura, si innescano delle gare tra vicini, a chi ha le decorazioni più belle, ma in ogni caso in tutte le abitazioni è una festa. Così è stato anche per Nicola Wilson, una giovane mamma britannica di 19 anni che ha allestito uno stupendo albero che, però, le ha riservato una brutta sorpresa. Dopo aver allestito il tutto con nastri, palline, festoni e luci, infatti, la ragazza si era preparata ad accendere l’albero, ma qualcosa non è (per nulla) andato nel verso giusto. Infatti, appena acceso l’interruttore Nicola è stata colpita da un violenta scarica elettrica che l’ha letteralmente sbalzata a diversi metri di distanza. Come raccontano i media locali, la scossa è stata così forte che la 19enne, come in un film sui fenomeni paranormali, è finita addirittura nell’altra stanza. (Continua a leggere dopo la foto)



La povera Nicola è rimasta completamente sconvolta, a maggior ragione perché, oltre ad essere già madre di un bambino, è di nuovo incinta. Spaventatissima e sotto chock ha perso i sensi, provocando grandissima apprensione e preoccupazione in famiglia. La 19enne, fortunatamente se l’è cavata solo con tanto spavento e un leggero torpore durato qualche ora. “Lo shock mi ha la sciato stordita. Il mio compagno mi ha detto che son rimasta svenuta per un minuto e quando sono rinvenuta sono scoppiata in lacrime” ha raccontato al 19enne, ancora incredula di fronte a quello che le è capitato.

(Continua a leggere dopo le foto)



 

Nicola ha anche raccontato le sensazioni che ha provato: “Ho avuto un senso di oppressione al petto come se qualcuno mi avesse premuto con forza. È stato abbastanza spaventoso, ma che è durato a lungo. Lo choc è andato avanti per un po’ di tempo. Sono passate circa due ore prima che la sensazione di torpore fosse  completamente sparita”. Per fortuna nell’incidente è rimasto incolume il figlioletto di due anni che era poco lontano e che stava allestendo l’albero di Natale con lei. Alla base della scossa probabilmente una presa elettrica in un muro umido e ammuffito della stanza.

Ti potrebbe interessare anche: Natale horror. Rientra a casa dopo aver fatto qualche regalino, inizia a mettere i pacchetti sotto l’albero e nota qualcosa. Poi, l’atroce scoperta che le ha gelato il sangue: non avrebbe mai immaginato di vedere tanta mostruosità