Incidente choc. Esce per raggiungere i genitori nella casa di campagna ma, per un errore banalissimo che facciamo tutti, rischia di restare decapitato. Siamo senza parole (ce le hanno tolte queste foto che vi sconsigliamo se siete sensibili)


 

Era andato a fare un bel giro in moto. Ma ha rischiato di restare decapitato. È un film dell’orrore? No, è una storia vera accaduta a Queensland. La colpa? Delle cuffiette dell’Iphone. Ci rendiamo conto che tutto questo vi suoni assurdo e improbabile ma è accaduto veramente. Anzi, fate tesoro di questa esperienza per evitare di fare la stessa fine del 16enne Bradley Willoughby, che, mentre andava nella casa di campagna dei genitori, è rimasto coinvolto in un terribile incidente. Durante l’urto, le cuffiette dell’Iphone le si sono attorcigliate intorno al collo e il filo è penetrato così a fondo che ha rischiato di fargli perdere la testa. Nel senso materiale del termine. L’urto terribile ha portato il giovane a saltare via dalla moto e schiantarsi contro la staccionata del vicino rompendo la sua caviglia e danneggiando il suo stomaco. Il danno peggiore, però, è stato stato al collo: profonde lacerazioni molto profonde che hanno raggiunto la trachea. E tutto per colpa delle cuffiette. Continua a leggere dopo la foto



 

Il filo delle cuffie, che era andato a finire sotto la pelle, è stato tolto delicatamente dal padre di Bradley. ”Bradley aveva il suo telefono nella tasca e le cuffie nelle orecchie; poi si è schiantato contro la staccionata; il filo si è incastrato e, visto che le cuffie erano messe dentro al casco, il filo spinato ha tirato il filo delle cuffie proprio in corrispondenza della gola” ha spiegato la signora Willoughby al Cairns Post. ”Nessuno lo avrebbe detto ma all’interno delle cuffiette, c’è del filo di rame. Mio figlio è stato fortunato che quel filo non ha tagliato la sua trachea”, ha aggiunto la donna convinta che suo figlio sarebbe morto. Continua a leggere dopo le foto

 



 

 

I genitori del ragazzo hanno cercato di mantenerlo calmo mentre hanno aspettato l’arrivo dei soccorsi che hanno portato il giovane al Cairns Hospital. Lì i medici hanno rimosso ogni residuo di filo mentre il giovane Bradley era sveglio. Tantissimi, ovviamente, i punti di sutura che sono stati necessari. La madre del ragazzo ha detto che non si sarebbe mai aspettata che delle cuffiette del telefono potessero essere così pericolose. Oltre ad essersi rotto caviglia e tibia, il ragazzo si è dovuto sottoporre a due interventi: uno al collo e uno alla gamba e ora saranno necessari vari mesi prima che ritorni come prima. Ora i genitori del ragazzo hanno deciso di raccontare la sua storia perché vogliono evitare che cose così accadano ancora. ”Non indossare mai gli auricolare sotto il casco: mettete a rischio la vostra vita”. 

Leggi anche: Cammina con le cuffie e non sente nulla di ciò che accade intorno e… La storia di questo studente vi farà passare l’abitudine di ascoltare la musica mentre siete per strada. Da brividi