Ha 101 anni, sembra un anziano signore come tanti e verrebbe da fargli tanti auguri per questa età straordinaria. In realtà è un mostro, ed è stato condannato oggi a 13 anni di galera: sarà il carcerato più anziano del mondo


 

La notizia è stata confermata e ha fatto il giro del mondo per la sua particolare unicità sconcertante e grottesca. Ralph Clarke, 101 anni (sì, avete capito bene) è stato condannato a 13 anni di carcere con l’accusa di aver abusato sessualmente, tra il 1974 e il 1984, di tre minori, compresa una bambina di soli 7 anni. Il giudice Richard Bond, del tribunale di Birmingham, ha attaccato duramente il “pedofilo centenario”, come è stato ribattezzato dalla stampa britannica, e ha fatto bene, guadagnandosi il rispetto e la stima di tutti. Forse perché ha semplicemente interpretato il pensiero dei più. “Lei sembra un uomo vecchio e fragile, ma come è apparso chiaramente dal processo, nonostante abbia ammesso la sua colpevolezza, non prova alcun rimorso”. Vane sono state le proteste dell’avvocato di Clarke, Darron Whitehead, che ha ricordato come il suo assistito stia per compiere 102 anni. (Continua a leggere dopo la foto)



“Una condanna di questa entità è di fatto una condanna a vita”, ha detto il legale. La risposta, indiretta, è venuta dall’ispettrice di polizia Emma Fennon, dell’unità anti-crimini sessuali, che parlando del caso ha concluso: “Qualcuno potrà interrogarsi sul senso di una simile condanna nei confronti di un anziano di 101 anni, ma l’età, in sé stessa, non rappresenta una difesa contro questo tipo di accuse”. Sarà dunque il detenuto più anziano della storia? In teoria Clarke – nato nel marzo 1915 ed ex aviatore della Raf divenuto poi autotrasportatore nella vita civile – non dovrebbe finire rinchiuso in una prigione vera e propria, in ragione dell’età avanzata, ma in una clinica.

(Continua a leggere dopo le foto)



 

13 anni di carcere per 21 reati sessuali contro i bambini, diventando così la persona più vecchia mai condannata nella storia moderna giudiziaria del Regno Unito. Ralph Clarke, originario di Birmingham, è stato ritenuto colpevole di aver abusato sessualmente di due sorelle negli anni 1970 e all’inizio del 1980. Le vittime, che avevano tra i 4 e i 13 anni all’epoca dell’abuso, hanno denunciato le violenze alla polizia dopo aver visto su Facebook i messaggi che celebravano i 100 anni di Clarke. L’anziano ha negato di aver abusato delle sorelle, definendole delle bugiarde seriali. Il pensionato, ex pilota delle forze aeree britanniche Raf divenuto poi autotrasportatore, è stato anche condannato per reati sessuali nei confronti di un giovane ragazzo, che ha ammesso durante il processo tenutosi alla Birmingham Crown Court.

 

Ti potrebbe interessare anche: Avvicina una ragazzina in una pizzeria e la molesta sessualmente: il filmato incastra il pedofilo vip. Un particolare inquietante che getta vergogna sulla star della televisione. Il documento choc: ”Una scena che disturba. Vergogna!”