Quando il metal detector ha iniziato a suonare, il camionista con la passione per gli oggetti smarriti pensava che si trattasse della solita ferraglia. E invece, sotto uno strato di foglie e terriccio, c’era un vero e proprio tesoro


 

Quando il metal detector ha cominciato a suonare, Mark Thompson pensava che si trattasse di qualche monetina lasciata dai vacanzieri. E invece, ad aspettarlo sotto foglie e fango, c’era un vero e proprio tesoro. L’insolita scoperta è stata fatta sei mesi fa da un camionista inglese di 34 anni col pallino delle ricerche col metal detector. Braccialetti, anelli di poco valore e monetine, ma anche pezzi di ferraglia e oggetti senza valore. Questi gli oggetti a cui Mark Thompson era abituato a trovare nelle sue mattinate all’insegna della ricerca. E così, quando il metal detector ha iniziato a suonare, ha pensato a una delle sue solite ”scoperte”. Quel pomeriggio Thompson passeggiava per la foresta di Sherwood, in Inghilterra, località famosa per essere lo scenario leggenda di Robin Hood. All’improvviso ha intercettato un bagliore strano, poi il suono del metal detector ha fatto il resto. ”Sarà qualche anellino di poco valore o un altro pezzo di ferraglia”, si è detto il trentaquattrenne prima di scavare e trovare il tesoro. Poi, dopo aver levato il terriccio, si è trovato davanti un anello molto particolare. (Continua a leggere dopo la foto)








 “Dopo un attimo di smarrimento sono corso a denunciare la scoperta”, ha detto ai media inglesi. Il prezioso trovato da Mark era infatti un anello di grande valore e questo lui lo aveva capito da subito. L’anello è d’oro puro, sui lati c’è incisa una figura che ritrae un personaggio vestito in stile medievale e incastonata sulla parte superiore c’è una bellissima pietra preziosa. Una scoperta sensazionale e di grandissimo valore. Il trentaquattrenne si è infatti recato da uno specialista per sapere il valore del gioiello. Il responso è stato sbalorditivo: ”Si tratterebbe di un anello risalente al medioevo”, ha detto Thompson intervistato dai quotidiani britannici.

(Continua a leggere dopo la foto)






 

Le prime analisi fanno risalire il gioiello al 14esimo secolo, per un valore che si aggira tra le 20mila e le 70mila sterline (circa 83mila euro). Ora il prezioso trovato dal camionista è al vaglio degli specialisti del British Museum, mentre Thompson freme per il responso: se il valore dell’anello sarà confermato avrà diritto a una lauta ricompensa. “Sono anni che cerco di comprare una casa e sarebbe bellissimo farlo proprio ora”, ha confessato.

“Non avevamo una lira e siamo stati costretti a vendere un anello”, la dichiarazione, a sorpresa, arriva da una delle donne italiane più belle e famose. Accidenti, davvero insospettabile…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it