Pubblica una foto da brividi su Facebook accompagnata da questa frase: ”Non abbiate pietà”. La coinquilina si precipita a casa preoccupata ma arriva troppo tardi. Quello che trova all’interno dell’appartamento è terribile


 

Ha deciso di ricorrere ai siti di incontri per trovare l’amore ma non ci è riuscita, così ha deciso di compiere un gesto estremo per porre fine alle sue sofferenze. Joanne Birt, un’infermiera trentanovenne che lavorava allo Yarnspinners Primary Health Care di Nelson,  una cittadina del Lancashire, in Inghilterra si è tolta la vita. Prima di compiere il gesto ha pubblicato un messaggio choc su Facebook: l’immagine di una persona impiccata commentandola dicendo “Per favore, non abbiate pietà. Lo so”. Il messaggio sul social, come riporta anche il Mirror, potrebbe essere stato l’ultima disperata richiesta d’aiuto della donna. Dopo poche ore da quel post, Joanne, che lavorava come infermiera, è stata trovata impiccata in cucina dalla sua coinquilina. La donna, allarmata dalla foto postata sui social, si era subito precipitata nell’appartamento che condivideva trovatosi davanti agli occhi Joanna impiccata nella cucina. Poco dopo la morte dei genitori, alla donna donna era stato diagnosticato un disturbo bipolare. Joanne ha iniziato a cercare gli uomini su siti di dating online e sarebbe poi incontrarsi con loro. Secondo quanto raccontano i media britannici la donna aveva viaggiato fino all’Italia per incontrarne uno. Sua sorella Amanda Carney ha detto l’udienza Burnley. (Continua a leggere dopo la foto)

 








“Era molto sola e negli ultimi tempi ha cominciato a soffrire per la sua solitudine. I suoi comportamenti erano a rischio. Un paio di Natali fa lei andò persino in Italia per stare con uno degli uomini ha incontrato su internet per alcuni giorni”. Amanda ha inoltre rivelato di aver parlato l’ultima volta con la sorella al telefono il 14 luglio: “Piangeva ed era piuttosto agitata. Ha detto che non poteva andare avanti in questa situazione, ha detto che non ne poteva più”.

(Continua a leggere dopo le foto)




 


 

”Negli ultimi anni ci siamo sentite spesso e lei si sfogava con me. Diceva sempre che se si fosse tolta la vita sarebbe stato a causa della morte di mamma e papà. Lei non riusciva a stare senza di loro”. Molte persone stavano vicino a Joanne, colleghe, amici, e molti cercavano di aiutarla a superare il trauma, ma anche se la donna era in cura da uno specialista, il senso di vuoto e di dolore non è riuscita colmarlo fino a spingersi all’estremo gesto.

“È scomparsa, potrebbe essersi suicidata”. Annuncio choc della polizia sulla famosissima cantante. Si sono perse le sue tracce da ieri. Ecco di chi parliamo…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it