“Amore, non ho più il pene”. Entra in ospedale per un semplice intervento di routine ma in sala operatoria un banale imprevisto gli rovina la rovina. Distrutto, torna a casa e racconta tutto alla moglie. Poi la “conforta” così


 

Una storia terribile, drammatica. Con un finale romantico che non può lasciare indifferenti. Protagonista della vicenda lo sfortunatissimo Andrew Lane, un 61enne inglese dalla vita serene e felice che si ritrova da un giorno all’altro a combattere un nemico spietato, il cancro alla prostata. L’uomo si sottopone a intervento chirurgico per riuscire a sopravvivere, ma durante l’operazione contrae un’infezione potenzialmente letale conosciuta con il nome di fascite necrotizzante, dagli effetti devastanti sul corpo umano e che porta alla necrosi della pelle. Il paziente riesce a sopravvivere, ma l’area dei genitali rimane gravemente danneggiata, al punto che oggi si è trovato costretto a rinunciare completamente al sesso con la moglie, alla quale è legato da 14 anni. “Non pensi mai che una cosa del genere possa accaderti – ha detto alle pagine del Daily Mail – finché non succede lasciandoti spiazzato, stordito, incapace di raccogliere i cocci della tua vita”. (Continua a leggere dopo la foto)








 

“Sono entrato in ospedale per quella che doveva essere un’operazione, a detta dei medici, per niente rischiosa. Mi sono ritrovato privato della mia virilità”. Distrutto, Andrew esce dalla struttura e comunica la notizia alla moglie Sue: “L’ho guardata negli occhi e le ho detto: sentiti libera di avere relazioni con altri uomini, non è giusto che tu debba rinunciare al sesso per me”. (Continua a leggere dopo la foto)





 


 

La donna ha però deciso di rimanere al suo fianco, nonostante tutto. Andrew ha comunicato di aver fatto causa all’ospedale nel quale si è sottoposto all’operazione. “Ci sono stati tanti, lunghissimi momenti in cui ho avuto davvero paura di morire. Sono contento di avercela fatta anche se purtroppo la mia vita è cambiata per sempre. La cosa che mi manca di più è l’intimità con mia moglie: la amo, e non poter avere dei rapporti con lei è davvero atroce”.

“Ce l’ho fatta, è bellissimo”. Aveva perso il pene in un brutto incidente, ma non volendo rinunciare ai piaceri del sesso riesce a farselo ricostruire ‘bionico’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it