Orrore puro. Le cade il cellulare nella vasca del cioccolato bollente e, per recuperarlo, le accade una cosa agghiacciante. Cosa resta di lei (sedetevi e prendete fiato)


 

Neanche nel più spaventoso dei film horror succedono queste cose. Ma la storia che vi stiamo per raccontare, agghiacciante come poche, non è frutto dell’invenzione di una mente malata: è la pura verità. Tenetevi forte perché, dopo il racconto, vi sentirete mancare. Protagonista di questa storia ambientata in Russia è Svetlana Roslina, 24 anni, operaia di una fabbrica del cioccolato. Bel lavoro, direte voi. Poi cambierete idea quando leggerete come va a finire. La donna stava lavorando nello stabilimento di Fortsovo, a nord di Mosca, dove si produce cioccolato. Secondo una prima versione, alla donna, che in fabbrica lavora come addetta alle vasche, sarebbe caduto il telefono cellulare nella vasca e, nel vano tentativo di recuperarlo, sarebbe morta tragicamente. Per recuperare l’oggetto si sarebbe sporta troppo fino a cadere. Un’altra versione, invece, vuole che la donna abbia perso l’equilibrio mentre versava gli ingredienti. In entrambi i casi, il suo destino è stato lo stesso: è morta ustionata dal cioccolato fuso, lo riporta Metro. Continua a leggere dopo la foto








L’alta temperatura a cui si trovava il liquido l’ha ustionata e schiacciata, non lasciandole margine di sopravvivenza.  “E’ stata tritata. Sono rimaste solo le gambe”, ha detto una fonte locale.  La donna è stata immediatamente presa per le gambe dai suoi colleghi che hanno assistito completamente scioccati alla scena. I soccorsi, che sono arrivati relativamente presto, non hanno potuto fare nulla per salvarla. Subito dopo, è stata avviata un’indagine per capire  cosa sia accaduto e se la tragedia si sarebbe potuta evitare. Continua a leggere dopo le foto





 

 

La donna lascia il marito, Vladimir, e due figli, entrambi molto piccoli (meno di 5 anni). Un tragedia senza precedenti che ora deve essere analizzata per capire come siano andate veramente le cose. ”Ho visto arrivare la polizia intorno alle 6 del pomeriggio – ha fatto sapere un vicino – ma già era circolata la voce che qualcuno fosse morto ustionato dal cioccolato fuso”. 

Leggi anche: “Che orrore… Ma perché?”. Chi non ha mai assaggiato una barretta di Toblerone, il famoso cioccolato a forma di catena montuosa? Per i ghiottoni, però, ecco arrivare la brutta notizia

 

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it