”Ma cosa è successo a quella povera ragazza?”. Per sei lunghissimi anni i genitori di questa 15enne, scomparsa nel nulla senza lasciare tracce, hanno atteso notizie invano. Ora, dopo indagini serrate, arriva la notizia choc


 

La sua scomparsa risale al 5 maggio del 2011, quando per l’ultima volta era stata vista da alcuni compagni di scuola scendere dall’autobus e salire su una macchina posteggiata nei pressi del suo liceo, il South Brunswick High School di Boiling Spring Lakes, a sud Wilmington, in North Carolina (Stati Uniti). Secondo quanto riportato dal quotidiano online Star News, qualche mese prima Rachel Natacha Owens – questo il nome della 15enne scomparsa – aveva lasciato la città senza lasciare alcuna traccia, ma poco dopo era rientrata a casa. Per questo motivo i genitori, prima di presentare una denuncia, avevano atteso qualche giorno. Quella volta Rachel era scomparsa nel nulla e nessuno aveva avuto alcuna notizia di lei. Del caso si è occupato anche l’FBI che, insieme all’ufficio dello sceriffo della contea, aveva offerto cinquemila dollari a chiunque avesse informazioni. Nel corso degli anni sono arrivate centinaia e centinaia di telefonate e mail, ma nessuna di queste si è rivelata utile alla soluzione del caso: di Rachel Natacha Owens non c’era nessuna traccia. (Continua a leggere dopo la foto)



Dopo anni di lavoro instancabile, Shelley Lynch, portavoce dell’FBI Charlotte Field Office, ha riferito al quotidiano online ”Star News” che la giovane è stata ritrovata sana e salva. Dietro quella sparizione c’era solo la volontà della giovane di fuggire cambiando identità. La portavoce dell’FBI ha rivelato che da qualche tempo la polizia lavorava a una nuova pista: secondo diverse segnalazioni, infatti, la giovane era ancora viva e si trovava in Ohio.

(Continua a leggere dopo le foto)



 

Da quel momento ci sono voluti due anni per riuscire a individuarla a Columbus, visto che la giovane aveva cambiato identità e data di nascita. ”La ragazza, che oggi ha ventuno anni, si è allontanata volontariamente – ha detto Rich Novelli, agente speciale dell’Fbi – Ha abbandonato la sua identità per diventare un’altra persona e ha agito intenzionalmente per nascondere ogni dettaglio della sua nuova vita. Adesso incontrerà nuovamente la sua famiglia: bisognerà capire se avrà voglia di ricostruire un rapporto con loro”.

Denise ha 13 anni e un sorriso contagioso. Tre giorni fa è uscita di casa per andare a scuola e da allora è scomparsa nel nulla. L’appello della madre: “La casa è vuota senza di te, aiutateci a ritrovarla”. Condividete il più possibile…