Cerca una gravidanza con tutto il cuore, ma il bebé non arriva. Stanca di aspettare e di rimanere delusa, decide di andare dal ginecologo. Quando arriva nello studio, quello che lui fa con il suo sperma… Uno spettacolo terrificante


 

Quando una donna cerca un bambino è piena di speranze, quando non arriva il mondo crolla, ma si tentano più strade per realizzare il proprio sogno di maternità. Approfittando di queste incertezze e del desiderio sotteso Donald Cline si presentava come un medico della fertilità, ma a ben vedere il suo era una sorta di servizio di concepimento ‘fai da te’, all’insaputa delle aspiranti mamme. Il dottore 77enne che lavorava nello stato dell’Indiana (Usa), avrebbe infatti fecondato con il suo sperma moltissime donne e ora è arrivato ad avere cinquanta figli. Alle pazienti sarebbe stato invece fatto credere che il seme utilizzato era quello di uno studente di medicina o di uno specializzando. Poi l’inganno atroce è stato scoperto e adesso le accuse nei suoi confronti sono gravissime. 

(Continua a leggere dopo la foto)



L’assurda truffa, orchestrata dal dottore, è stata possibile grazie ad una delle sue tante figlie, Jacoba Ballard. La ragazza voleva scoprire chi era il padre biologico. Così si è messa così a fare delle ricerche su internet. Grazie ad un sito americano che mette in contatto i bambini nati per mezzo alla fecondazione assistita è riuscita a rintracciare otto fratelli.

 

 

(Continua a leggere dopo la foto)


Tra loro c’era anche Kristy Killion, che si era rivolta direttamente al ginecologo/padre per saperne di più sulla sua nascita, dopo che i genitori le avevano detto di aver usufruito del suo servizio. L’uomo tuttavia le aveva detto che i dati clinici relativi ai suoi genitori non erano più in possesso della clinica. La stessa Kristy ha poi deciso di rivolgersi allo stesso sito e “ha scovato” un’altra figlia di Cline.

(Continua a leggere dopo la foto)


Le due ragazze si sono sottoposte a un test del Dna e hanno scoperto il comune legame con la stessa clinica. A seguito di ulteriori esami hanno scoperto il collegamento genetico con Doug Cline, il figlio del medico della clinica a cui si erano rivolti i genitori. Il ragazzo ha quindi chiesto spiegazione al padre nel corso di un incontro in presenza di suoi altri 8 figli e così la verità è emersa. La spiegazione fornita agli inquirenti è scioccante: “Avevo terminato gli sperma a disposizione della mia clinica”. Cline non esercita più la professione dal 2009, ma ora, secondo il Marion County Prosecutor’s Office, rischia fino a 5 anni di prigione. Le imputazioni a cui deve rispondere sono frode e falso.

Ti potrebbe interessare anche: Medico si finge paraplegico per il risarcimento milionario, ecco il video che lo inchioda