4 anni, Ethan ha due settimane di vita. E il paese festeggia in anticipo Halloween e Natale


A Ethan van Leuven, 4 anni, restano poche ore da vivere. Una leucemia linfoblastica lo sta uccidendo. I medici sono stati chiari: “Al piccolo restano al massimo due settimane di vita”. Troppo poco tempo per permettergli di festeggiare il compleanno, o spacchettare i regali di Natale o bussare alla porta del vicino per il dolcetto-scherzetto di Halloween.







Proprio per questo la piccola cittadina di West Jordan, nello Utah, ha deciso di stringersi attorno alla famiglia per rendere gli ultimi giorni di Ethan indimenticabili: e così, bruciando ogni tappa del calendario, in pochi giorni il piccolo ha potuto festeggiare la notte delle streghe, il suo quinto compleanno e la vigilia di Natale. Tutto in anticipo, in una settimana di puro divertimento.




I genitori di Ethan, Merril e Jennifer, hanno deciso di trasformare in una festa gli ultimi giorni di vita del loro bambino. E così, con il cuore colmo di lacrime, hanno deciso di stamparsi un sorriso in faccia e di portare a spasso Ethan, vestito da Superman, per regalargli l’emozione di giocare a dolcetto-scherzetto come la tradizione vuole la notte di Halloween. Ad attenderlo a ogni porta c’erano vicini, parenti, amici, conoscenti o semplici cittadini di West Jordan che hanno deciso di impegnarsi con la famiglia per regalare gli ultimi sorrisi al bambino donando dolci e doni.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it