Miracolo di Natale. Federica, 17 anni, vince la battaglia e si sveglia dal coma


Lunedì 25 novembre Federica Martone, 17 anni, era rimasta gravemente ferita in un bruttissimo incidente in motorino. Lo scooter che guidava si era ribaltato in via Gallicola, nei pressi dell’Istituto Buonarroti di Caserta e il suo incidente avevano fatto discutere.

Gli amici e molti concittadini, avevano correlato l’incidente alle precarie condizioni in cui versano le strade del capoluogo organizzano una manifestazione di protesta pacifica al grido di “Caserta non si buca.” “Ciò che è successo a questa nostra compagna di liceo – dichiara il rappresentante di istituto del Diaz, Filippo Maturi, promotore della manifestazione – è una cosa inaccettabile. In una città come Caserta che ha una grande importanza storico-culturale ma soprattutto che è il Capoluogo della nostra provincia non si può non tutelare la vita dei cittadini’’. (Continua a leggere dopo la foto)








‘’Chiederemo di parlare con il sindaco Carlo Marino per trovare una soluzione alla problematica delle buche presenti sulle strade della città. Ci è capitata sfortunatamente Federica, ma poteva capitare a chiunque”, aveva concluso il rappresentate del liceo frequentato da Federica. In tantissimi si erano mobilitati per chiedere giustizia e pregare per la giovane ragazza rimasta ferita nell’incidente. (Continua a leggere dopo la foto)






“Il Diaz è, in ogni sua componente, vicino a Federica, al fratello gemello Paco e ai suoi genitori. Noi ci siamo e ci saremo” era il messaggio apparso sulla pagina ufficiale del liceo scientifico frequentato dalla ragazza. A guasi un mese di distanza da quel terribile incidente Federica si è svegliata. Era intubata, lo schianto era stato troppo forte per tenerla sveglia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Ieri i dottori l’hanno svegliata dal coma, il principio di un processo che porterà alla sua stabilizzazione. Oggi si trova ancora in terapia intensiva e ricoverata in rianimazione all’ospedale di Caserta. Quando il suo fisico sarà in grado di sopportarlo, Federica verrà sottoposta all’ultimo intervento chirurgico, quello alla gamba.

“Birra e panino”. Omicidio Luca Sacchi, la testimonianza: è successo dopo la morte del 24enne

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it