“Vuoi me? Allora portami via subito o fottiti”. È morta. Giorno dopo giorni aveva raccontato a tutti la sua malattia. “Ti odio”, diceva Giorgia al cancro che l’ha uccisa. Con coraggio, forza. La storia che ha commosso l’Italia


 

I social network sono la nuova patria della notorietà. Milioni di utenti possono aprire una propria pagina o un proprio profilo e possono far conoscere la propria vita, la propria attività o semplicemente i propri interessi sul campo sempre più fertile della comunicazione digitali. Chiunque può diventare una star e può totalizzare numeri da capogiro, e sempre più spesso può arrivare anche a sbarcare sul grande schermo o può diventare una vera star.

In Italia, come in tutta Europa, sconosciuti sono diventati delle vere star. Francesco Matano ad esempio, in arte Frank Matano, ha iniziato proprio da Youtube e grazie al più famoso sito di video e musica al mondo, è diventato un comico televisivo affermato.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

Oppure ancora Clio Zammatteo che con i suoi tutorial di make-up è diventata famosissima, arrivando a girare in tutta Italia, presentandosi ai suoi migliaia di fan che la adorano e la seguono fedelissimi da anni.

(Continua a leggere dopo la foto)




La storia di oggi però non ha un lieto fine e giunge direttamente dal nostro paese: molti conosceranno la storia di Giorgia Libero, una giovane ragazza originaria di Casalserugo nel padovano, che aveva raccontato la sua storia sul suo profilo di Instagram. Una storia però drammatica, fatta però di forza e coraggio, usati dalla ragazza per combattere il male che l’aveva colpita pochi mesi fa: il cancro. La sua pagina era stata subito seguita da migliaia di persone che venivano aggiornati praticamente giornalmente sul procedere della malattia e sullo stato d’animo della ragazza.

(Continua a leggere dopo la foto)


“Marcata progressione del noto quadro patologico…notevole aumento…comparsa di numerosi… Ma cosa vuoi da me?! Cosa? Ci sei riuscito? Ci sei riuscito a mettermi ko, sei felice adesso?” commentava così l’esito della TAC pochi giorni fa. Migliaia di commenti e migliaia di persone a suo sostegno, e accanto a lei anche il suo fidanzato, Federico Morandi, che con il suo sostegno l’aiutava nella sua lotta. Ma stanotte è arrivata la notizia che ha sconvolto e commosso tutti: Giorgia non ce l’ha fatta e si è spenta durante la nottata nel reparto di Ematologia e immunologia clinica dell’Azienda ospedaliera. “Ti ho tenuto a manina come piaceva a te, a noi, fino a poco fa…da questa notte non avrai solo le mie dita strette alle tue ma anche due ali bianche e bellissime come sei e sarai sempre TU…buon viaggio AMORE MIO…porta anche in cielo il tuo sorriso e la tua voglia immensa di vivere.” Così ha commentato Federico dopo la scomparsa di Giorgia e adesso tutto il popolo del web si è stretto attorno a lui, attorno agli amici e i genitori della ragazza, che fino all’ultimo ha dimostrato la forza di un leone. Forza che però non è bastata a battere un male incurabile che ha distrutta la sua vita.

“Correte, il bambino sta morendo!”. Un attimo di distrazione e il piccolo di 2 anni appena rischiava di morire per colpa di un pezzetto di cibo o almeno così sembrava, perché quando arrivano in ospedale qualcosa non convince i medici e il padre…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it