“Tiratemi fuori!”. Sconcerto al funerale: si leva una voce mentre seppelliscono la bara


Si chiamava Shay Bradley ed era un veterano delle forze di difesa irlandesi. Era un uomo che aveva sempre la battuta pronta, che aveva sempre voglia di scherzare e di far ridere gli altri. Shay Bradley era sempre di buonumore e la sua morte ha lasciato tutti sconvolti. Ma neanche da morto Shay Bradley si è smentito e ha giocato un bel tiro a tutti quelli che erano presenti al suo funerale. Poco prima di morire, Shay aveva convocato alcuni dei suoi amici più stretti e aveva consegnato loro dei messaggi audio da far ascoltare a tutti al cimitero, al momento della sepoltura. Detto, fatto.

I suoi amici non potevano non accontentarlo e così, il giorno in il corpo di Shay stava per essere seppellito, è successa una cosa assurda… Era stato celebrato il funerale e, tra le lacrime, l’uomo stava per essere seppellito. Mentre la bara veniva calata in terra, si è sentita una voce… La voce di Shay. Che gridava: “Hello? Hello? Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito? È tremendamente buio qui!”. Continua a leggere dopo la foto








Ovviamente Shay non era resuscitato. Quelli erano gli audio che aveva consegnato ai suoi amici che sono stati complici del suo ultimo scherzo, il più clamoroso che ha lasciato sbalorditi in tanti. In un attimo le lacrime si sono trasformate in risate. E Shay continuava: “È il sacerdote quello che sento?”; “È Shay che vi parla, sono nella cassa, non di fronte a voi, sono morto!”. Dopo le sue parole, una canzone: “Hello again hello, hello I just called to say goodbye…”. Continua a leggere dopo la foto




Un funerale decisamente fuori dagli schemi, quello di Shay Bradley che è riuscito a far ridere tutti anche in un giorno tanto triste. Il video dello scherzo al funerale è stato postato sui social nella notte tra sabato e domenica ed è diventato subito virale. “Era un personaggio straordinario – ha scritto la figlia Andrea – gli sarebbe piaciuto tantissimo sapere quante persone ha fatto ridere!”. Uno scherzo davvero esilarante che nessuno dei presenti potrà dimenticare facilmente. Continua a leggere dopo la foto


 

Il figlio Jay ha invece pubblicato un filmato ricordo su YouTube. Come si scopre guardando il video che ha una colonna sonora d’eccezione – My Way di Frank Sinatra – l’uomo era malato da diverso tempo ma, nonostante la malattia, non aveva perso la voglia di sorridere. Shay Bradley è morto a 63 anni, lasciando i suoi cari pieni di dolore e nostalgia. Ma anche facendo loro fare l’ultima fragorosa risata.

Muore dal dolore dopo il funerale della figlia. Piegato per la perdita, papà Gastone non ha retto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it