“Aiuto, sono incastrata nello scivolo”. Pesa oltre 170 chili, è single e depressa e passa la vita davanti al pc. Un giorno, però, questa ragazza subisce un’umiliazione terribile e capisce di dover cambiare. Ed eccola ora


 

Era sola, triste, alla disperata ricerca di un fidanzato con cui trascorrere le giornate. E così, per sfogare la delusione e la tristezza quotidiana, aveva iniziato a rifugiarsi in un mondo virtuale, quello del videogioco World of Warcraft, trascorrendo le giornate davanti al computer e abbandonando l’attività fisica. Alla fine, questa ragazza di 34 anni era arrivata a pesare la bellezza di 170 chili e in una delle rare occasioni in cui usciva di casa era rimasta incastrata nell’attrazione di un parco giochi.

A raccontare la storia di Christian Hill, originaria della Florida, è il Daily Mail: la giovane oggi è riuscita nell’impresa di perdere 70 chili ed è letteralmente trasformata.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

A cambiarle la vita, un episodio incredibile: Christian era entrata in un Internet Point per giocare, ed era rimasta là dentro per ben 24 ore. Il personale, preoccupato per la sua salute, alla fine l’ha sbattuta fuori. Quando si è vista sbattere la porta in faccia, ha capito di aver toccato il fondo. E di dover cambiare.

(Continua a leggere dopo la foto)




“Una volta sono rimasta bloccata per 3 ore in uno scivolo d’acqua – racconta lei – ma è stato soltanto quando mi hanno cacciata dal computer che mi sono resa conto della mia situazione”. La ragazza ha così riscoperto la sua passione per il ballo, lanciandosi nella pole dance e iniziando ad allenarsi ogni giorno.

(Continua a leggere dopo la foto)


“Passavo le giornate a mangiare, bere bibite gassate e giocare al pc. Ora, è tutto diverso”. Cece, questo il soprannome della donna, è ora una piccola star del web, ed è appena ricorsa all’intervento del chirurgo per eliminare la pelle in eccesso sullo stomaco e sul sedere. “Ora sento di avere il controllo sulla mia vita. Mi sento forte, potente. Felice”.

“Cicciona, scendi subito dalla mia giostra”. Sogna di visitare il suo parco giochi preferito, ma l’entusiasmo viene distrutto da quelle parole umilianti. Prima di dispera, poi decide di “cucirsi la bocca” e diventa un’altra

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it