Beve 4 litri di Coca Cola ogni giorno, mangia senza controllo e ingrassa fino a superare quota 110 chili. Depressa e schiava di un marito che non ama più, trova finalmente la forza di cambiare


 

Beveva quattro litri di Coca Cola al giorno, mangiava senza controllo ed era arrivata a pesare, nel suo momento peggiore, 115 chili. Delusa e depressa, alla fine ha trovato la forza per reagire grazie ai suoi figli: la voglia di diventare un esempio per loro, infatti, l’ha convinta a modificare in meglio le sue abitudini, iniziando un percorso che nel giro di soltanto nove mesi l’ha portata a una trasformazione incredibile. E che ha scombussolato la sua vita ben più di quanto avrebbe immaginato. Ecco la sua storia.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

 

Come spiega il Sun, l’australiana Karlye Thurlow è riuscita in meno di un anno a perdere le metà del suo peso, scivolando indietro sulla bilancia fino a meno di 57 chili. “Avevo sempre sognato di iniziare a frequentare una palestra, di uscire di casa per fare attività fisica. Ma avevo paura di essere presa in giro dagli altri. Quando, grazie alla dieta, ho visto i primi progressi, mi sono fatta forza e mi sono buttata”.

(Continua a leggere dopo la foto)


 

Ma un nuovo corpo, tonico e atletico, non è l’unico risultato ottenuto da Karlye, che dopo l’incredibile perdita di peso si è trovata a vivere una situazione sentimentale completamente nuova: “Le cose, con il mio vecchio marito, non andavano bene già prima, ma mi sentivo troppo insicura per troncare. Temevo sarei rimasta sola per sempre. Nove mesi dopo, invece, ero pronta a questo importante passo”.

(Continua a leggere dopo la foto)


Oggi la donna, 36 anni, vive un costante bombardamento sui social network, con uomini da ogni parte del mondo che le fanno la corte e chiedono di poterla conoscere dal vivo. “Certo, tutte queste attenzioni mi fanno piacere. Ma non è questo il motivo per cui continuo a raccontare la mia storia in rete: voglio essere di ispirazione per altre persone nella mia stessa condizione”. 

“Lei è troppo grassa, deve scendere dalla nave”. Pesa 130 chili e la sua vita è un susseguirsi di atroci umiliazioni. Finché non decide di cambiare. Ecco com’è oggi