“Sua figlia morirà fra poco, non possiamo fare nulla”. Pesa 32 chili e mangia soltanto quell’alimento. L’anoressia sembra averla sconfitta, ma proprio quando tutti iniziano a darla per spacciata cambia tutto. Ecco cosa le è successo (e com’è oggi)


 

Per sette anni questa donna non ha mangiato cibi solidi, vittima dell’anoressia e incapace di vincere la sua battaglia. Il suo peso era precipitato fino a 32 chili e i parenti, spaventati, si erano convinti che non ce l’avrebbe fatta. Invece, ecco come è riuscita a trasformarsi dopo tanta sofferenza. Il suo nuovo mestiere? Non lo indovinerete mai.

(Continua a leggere dopo la foto)












 

Marta Chlanova, che vive nel Surrey, in Inghilterra. è infatti oggi una bodybuilder acclamata in tutto il mondo. Da quando aveva 24 anni fino a 30 si è nutrita soltanto di latte di soia e acqua, quasi tutti i giorni stanca e incapace di compiere le più semplici operazioni quotidiane. “Ero ossessionata dall’idea di accumulare calorie, il solo pensiero mi terrorizzava”.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Oggi la ragazza, 33 anni, racconta di essere diventata anoressica all’età di 14 anni. “Un compagno di classe mi disse che ero grassa. Per lo choc, non ho più voluto mangiare. Di giorno in giorno diminuivo le porzioni di cibo, sempre meno. Finché non mi sono accorta che non riuscivo più a tornare indietro: i capelli hanno iniziato a cadermi, la pelle era sempre secca. Ero diventata uno scheletro”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

Alla fine, però, la svolta: “Mi hanno convito a frequentare una palestra, nonostante le mie condizioni. Facevo pochi esercizi, con molta fatica. Ma è stato un enorme passo avanti. Ho capito che per riuscire a migliorarmi dovevo tornare a mangiare qualcosa. Piano piano, ho vinto le mie paure”. Oggi Marta si allena mattina e sera, mangia in maniera salutare ed è tornata a pesare 65 chili: “È come se avessi dovuto ricostruire il mio corpo da zero. Un’impresa, ma ce l’ho fatta”.

“Ancora qualche mese, poi finirai sulla sedia a rotelle”. La diagnosi choc ma lei, anoressica, trova la forza di reagire. Oggi la troviamo così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it