Mutande e reggiseno, si alza ogni mattina e, senza mettere niente addosso, attraversa le strade in sella alla sua bicicletta. La conoscono tutti, nessuno le dà fastidio. L’incredibile storia di Susanna, famosa ormai in tutta la città


 

“Sono una puttana libera, non ho papponi e vado solo con chi vuole”. Lo dice senza troppi giri di parole Susanna, prostituta di 50 anni che ogni giorno batte la Salaria, a Roma, in sella alla sua bicicletta. Una storia incredibile che la donna ha rivelato ai microfoni del programma radiofonico La Zanzara su Radio 24.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

“Lo faccio – dice lei – per guadagnarmi da vivere. Non ho niente da nascondere, nella vita ho conosciuto dei bastardi. Ho fatto due figli all’estero, mi hanno lasciato da sola e sono tornata in Italia. Mi sono messa a lavorare, bar, ristoranti. Ho lavorato come una matta e a un certo punto ho detto: ma sai che c’è, vaffanculo. Adesso mi rimetto in pista”.

(Continua a leggere dopo la foto)


“Ho preso una biciclettina – prosegue Susanna – prima andavo a battere al centro perché parlavo inglese e francese e andavo negli alberghi con gli uomini d’affari. A un certo punto mi hanno minacciato i papponi: sei richiesta, mi hanno detto, te ne devi andare. Mi sono messa paura e me ne sono andata. E sono andata sulla Salaria. Ho trovato due posticini all’aperto proprio accanto a Sky e il lavoro va alla grande”.

(Continua a leggere dopo la foto)


Oggi la donna è una sorta di istituzione per gli abitanti della zona. Tutti sanno chi è e quello che fa, nessuno le dà fastidio. “Lavoro più o meno all’altezza di Sky, infatti tutti quelli che lavorano a Sky sono passati da me”. I clienti può addirittura permettersi il lusso di sceglierli: “Non vado con tutti. Dipende se puzzano, se sono profumati. Mando via un sacco di gente. Ai miei figli, con questa vita, non faccio mancare niente”.

“Ho smesso di fare la prostituta grazie a questo”. Parole choc dell’attrice della serie tv di successo. Una vita dannata, la sua. “Ecco come vivevo…”