“Mix letale”. Stroncata a 17 anni stella della musica: alcol e droga


Si chiamava Katya Tsukanova, aveva solo diciassette anni ed era una star della musica. È stata trovata morta lo scorso 18 giugno, ma la notizia è rimasta riservata fino ad oggi. Si dovevano coprire, infatti, i motivi di questa scomparsa, assurda e inspiegabile. A portar via la giovane sarebbe stato infatti un mix letale di droga. Katya non era una popstar, non era una rapper e non faceva la trap. Era una stella della musica però, musica lirica. Era infatti una bambina prodigio del violino.

Figlia di un noto banchiere, la Tsukanova è stata ritrovata proprio nella casa del padre, a Kensington, in Inghilterra. Se provate a cercare su internet il suo nome, troverete pagine di festival lirici sparsi in tutto il mondo. A soli cinque anni, infatti, sapeva già leggere uno spartito e suonare il violino, a nove anni ha iniziato i concerti, con tour nazionali, continentali e in seguito mondiali. Un successo incredibile, una carriera spaventosa davanti a lei. Svanita in un attimo. Continua a leggere dopo la foto.



Stando a quanto riportano i tabloid inglesi, Katya Tsukanova sarebbe tornata a casa dopo una festa tra amici. Forse qualche bicchiere di troppo, qualche gioco sconsiderato. Perché nel suo corpo sono state ritrovate tantissime sostanze diverse. I giornali parlano di un mix letale, chiamato Calvin Klein nel gergo della droga, composto da cocaina e chetamina. Non ci sono state possibilità di rianimazione e inutile è stata la corsa in ospedale. Quando il suo corpo è arrivato in sala operatoria, per la piccola non c’ stato nulla da fare e i medici hanno potuto solo certificare il decesso. Continua a leggere dopo la foto.


“Era così felice, avrebbe avuto un brillante futuro”, racconta il padre, il signor Tsukanov, al quotidiano Telegraph. Si era trasferito con la moglie nel Regno Unito agli inizi degli anni 90 e aveva fatto studiare qui la sua bimba. Katya era nata a Londra e dopo gli studi nel 2018 era stata nominata Giovane Musicista dell’anno al Festival Suoni dal Golfo di Lerici. L’ultima esibizione è avvenuta a pochi giorni dalla morte, negli studi della Royal Opera House. Continua a leggere dopo la foto.


Katya aveva da poco completato gli studi alla Wycombe Abbey School nel Buckinghamshire. Dove un’altra studentessa, 15enne, aveva perso la vita nella fattoria della famiglia. Erano amiche, non sapevano che cosa il destino aveva in serbo per loro.

“Non è facile non arrendersi”. Le parole di Rita Dalla Chiesa e la sua lotta contro il cancro