Choc nel mondo vip. Muore dopo festino con droga e sesso: aveva 39 anni


Londra è sotto choc. Il principe ereditario, Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi, principe ereditario figlio dello sceicco Sultan bin Muhammad Al Qasimi, che governa la città di Sharjaj negli Emirati Arabi, è morto a soli 39 anni Il suo corpo senza vita è stato ritrovato lunedì scorso nel suo lussuoso appartamento nel cuore di Knightsbridge a Londra. L’uomo, famoso anche per il suo marchio di moda, Qasimi, con cui ha anche sfilato alle settimane della moda a Parigi e a Londra e ha vestito alcune celebrità tra cui Lady Gaga e Cheryl Cole. A stroncarlo sarebbe stata una serata eccessiva. Il giovane sceicco infatti avrebbe fatto abuso di sostanze stupefacenti durante un party tenuto nella sua residenza, dove sono state trovate ecstasy, eroina, funghi allucinogeni, cocaina e crack.

Tuttavia, è in corso un’indagine per confermare le cause della morte, in particolare se sia effettivamente legata all’uso di queste sostanze. Una fonte ha raccontato alla polizia che “apparentemente c’era stata una festa in cui alcuni ospiti si drogavano e facevano sesso”. Continua dopo la foto



A tutti i suoi amici e ai membri del suo staff è stato chiesto di mantenere il silenzio sulla vicenda. Per il momento non sono stati effettuati arresti. Dopo i funerali, nel suo paese di origine, che ha lasciato all’età di 9 anni prima per studiare nella prestigiosa Tonbridge School a Kent e poi per seguire il suo sogno di diventare un esperto di moda e design, realizzato nel 2008 con il lancio del brand Qasimi Homme, saranno osservati tre giorni di lutto cittadino e bandiere a mezz’asta. Continua dopo la foto


Il padre, lo sceicco che governa Sharjah dal 1972, ha detto su Instagram che il figlio “è nelle mani di Dio”. Una vera e propria tragedia per lo sceicco che ha già perso un figlio, il suo primogenito, per la droga. Era il 1999 e aveva solo 24 anni quando il ragazzo fu trovato senza vita nel bagno della sua abitazione a Grinstead, circondato da siringhe. Una storia che purtroppo quindi si ripete. Continua dopo la foto


 


Chi conosceva Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi ne parla come un uomo pieno di vita. Sono molti adesso gli amici che ne piangono la tragica e prematura fine. Un disagio riempito dagli eccessi che, alla fine, gli è stato fatale.

Ti potrebbe anche interessare: Il caldo ti fa gonfiare le gambe? Le strategie per alleggerirle in 30 minuti

Tags: