Mangia senza controllo da sempre e, a 42 anni, arriva a pesare 300 chili. Stanca di sentirsi una ”balena” e di vedersi enorme, decide di perdere peso. Ma il marito è troppo geloso e non vuole che lei diventi magra ed ecco cosa accade. Da brividi


 

La storia di questa donna è molto singolare e per certi versi triste: dopo aver perso oltre 136 chili, ha raccontato come questa drastico dimagrimento ha quasi messo fine al suo matrimonio. Laura Perez, 42 anni, da San Antonio Texas, era arrivata a pesare oltre i 269 chili, persi poi la metà, grazie a un intervento di chirurgia plastica che le ha salvato la vita da morte certa. Nonostante il suo sogno, e la sua voglia di dimagrire, la donna ha confessato come la sua relazione con il marito abbia sofferto a causa di questa decisione: il marito in disaccordo con la moglie cominciò a essere distante e geloso. Dopo anni passati a lavarla, imboccarla e vestirla, l’uomo si è sentito estromesso dalla vita della moglie, causando una quasi definitiva rottura del rapporto.

(Continua a leggere dopo la foto)











 

La gioia di Laura nel perdere peso e avere un aspetto che più la facesse sentire sicura, era stata offuscata dai problemi matrimoniali con il marito, che sembrava non approvare la decisione della donna. Grazie a un aiuto terapeutico, i due sono riusciti a risolvere i problemi, permettendo a Laura di continuare a lavorare in maniera serena sul proprio corpo. Ma spieghiamo cosa è successo a questa donna, e quali battaglie ha dovuto affrontare per arrivare alla felicità. Due anni fa, Laura dovette affrontare, una brutta polmonite insorta dopo l’intervento di bypass gastrico, che le costò quasi la vita.

(Continua a leggere dopo la foto)


La donna, infatti, dopo l’intervento accusò forti malesseri e problemi respiratori. Nonostante ciò la famiglia decise di non portarla da un medico: questo provocò, qualche settimana dopo, la corsa d’urgenza in ospedale e il ricovero in terapia intensiva a causa di una crisi cardiorespiratoria. Crisi che si risolse grazie alla forza di volontà di Laura e all’amore ritrovato di suo marito, che le rimase accanto tutto il tempo della degenza.

(Continua a leggere dopo la foto)

Dopo il doloroso intervento di gastrectomia (con l’asportazione di circa l’80% dello stomaco) e la corsa in ospedale a causa della polmonite, finalmente Laura cominciò a perdere peso e a ritrovare la sicurezza. Sicurezza che era venuta a mancare per molti anni a causa della sua ossessione per il cibo, che celava una verità ancora più choccante: le molestie ricevute dal cugino, quando era solamente una bambina di 5 anni, portarono la donna a nascondere il proprio dolore attraverso il cibo e a tacere con la propria famiglia. “Piano piano cominciai a mettere su peso, fino a quando non arrivai a pesare 150 chili ai tempi del liceo. Le persone mi prendevano in giro, mi dicevano che essendo così grassa avrei sicuramente rotto la sedia e il tavolo. Ma all’età di 27 anni avvenne l’incontro con il futuro marito Joey, che dato l’eccessivo amore nei sui confronti, incentivò per molti anni la sua passione per il cibo e la sua obesità, da farla arrivare quasi a un punto di non ritorno. Nonostante questo doloroso percorso, oggi Laura vive una vita felice: fiera del suo nuovo aspetto, e circondata dall’affetto di suo marito e della sua famiglia, questa donna ha trovato il coraggio di reagire e di voltare le spalle ai traumi del passato. “Mi sento una persona nuova, una persona con la voglia di vivere la vita, di vivere l’amore con mio marito e dei miei cari. Un corpo nuovo non serve, se non riesci a essere in armonia con la tua mente”.

 

“Budellona, fai schifo”. Doveva essere il giorno più bello della sua vita: aveva indossato un abito da sera per andare al ballo della scuola ma, quando la vedono vestita elegante, tutti la prendono in giro con cattiveria e lei cade in depressione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it