“Nonno, voglio quella bibita”. Compra questa bevanda gassata al nipotino ma succede qualcosa di inimmaginabile. Guardate cosa hanno trovato che galleggiava al suo interno dopo averne bevuta metà (Attenzione, queste immagini fanno davvero impressione)


Possibile che non se ne sia accorto prima? Quella che vi stiamo per raccontare è la storia, impressionante e che fa venire il voltastomaco, di un bambino e di suo nonno. Tutto è iniziato quando l’uomo compra una bibita al nipotino, ma proprio mentre la beve fa una scoperta disgustosa: un topo morto che galleggia. John Graves, un nonno del Texas stava facendo una gita con il nipote di 3 anni quando gli ha dato una bottiglia di Dr Pepper (una bevanda simile alla Coca Cola, ndr) perché aveva sete facendo la disgustosa scoperta dopo che il bimbo ne aveva bevuta oltre la metà. La bottiglia era stata comprata domenica scorsa e nessuno l’aveva più toccata quindi il topo probabilmente si trovava già all’interno. Il nonno ha denunciato il fatto su Facebook scrivendo anche all’azienda.

(continua dopo le foto)




“Era un animale di grosse dimensioni. Lungo circa sette centimetri e con una grande coda”. Il piccolo è stato fatto visitare e sembra che dopo i primi test stia bene, ma il nonno ha annunciato una vera e propria battaglia contro l’azienda. La Dr Pepper ha però risposto che un simile incidente non si sarebbe mai potuto verificare visto che il sistema automatico di imbottigliamento lo impedisce. Insomma, scherzo illogico di qualche amichetto del bimbo o svista durante la produzione, ancora nessuno lo sa. Di certo però c’è che la famiglia del giovane non starà ferma con le mani in mano. Ci saranno delle indagini, sacrosante, per capire come un ratto (così grande) sia finito all’interno di una bottiglia (con un beccuccio così piccolo). Perché, parliamoci chiaro, questo bimbo a cui auguriamo tutta la fortuna del mondo, poteva morire per via di alcune malattie trasmissibile con i liquidi corporei dell’animale. Tutto è bene quel che finisce bene, però…

 

”Ma che schifo, un orrore”, urla. Sta per gustarsi una Coca Cola quando, al terzo sorso, sente qualcosa di strano in bocca… E, scioccata, giura: ”Non la berrò mai più”