La loro era una pizzeria come tante. Da qualche giorno non più: adesso tutti ne parlano. Il motivo? Un’invenzione da leccarsi i baffi. Perché nessuno ci ha mai pensato prima?


 

Certo, il cartone è riciclabile. Ma esiste un modo ancora più eco-compatibile per servire una? Sì, e qualcuno lo ha prima studiato e poi realizzato. DI che si tratta? Di un cartone fatto di pizza… Quindi commestibile anch’esso.

(Continua dopo la foto)



Una pizzeria di New York ha preso uno dei cibi preferiti in America e lo ha rivoluzionato, introducendo quella che ha chiamato la “Pizza nel box di Pizza”, ovvero una piccola pizza ai peperoni, servita all’interno di una scatola fatta di pizza.

(Continua dopo la foto)


A inventarsi la novità un ristorante italiano: la Pizzeria di Vinnie a Brooklyn. Il locale ha condiviso l’immagine della creazione da capogiro mercoledì e rapidamente ha collezionato oltre duemila like su Twitter.

“Ecco a voi la pizza nella scatola di pizza! Un involucro fatto interamente di pizza! Nessuno spreco, al 100% pizza e al 100% deliziosa”, lo slogan usato. I commenti? Dal “geniale” all’incredbile, tutti positivi.”

(Continua dopo la foto)


“Abbiamo inventato tre pizze in una – ha spiegato il co-proprietario Sean Berthiaume in una intervista con il Daily Mail Online – Quella in mezzo è una normalissima pizza ai peperoni. Quella sotto è più pastosa e scavata, in modo da fungere come una scatola. Il coperchio è una croccante piazza all’aglio per insaporire il tutto”.

Come è nata l’idea? L’ispirazione l’hanno avuto perché sempre più clienti ordinano la pizza da asporto, per poi gustarsela comodamente a casa. E tutti dicevano che gettavano immediatamente l’involucro di cartone. Uno spreco, hanno pensato nel ristorante. E così, in un giorno di poco lavoro, si sono messi a sperimentare. E l’esperimento è stato un successo: ora a New York il ristorante è famosissimo.

 

“Hanno ‘condito’ la mia pizza con dei preservativi”, il racconto di questa donna (non è uno scherzo) fa rabbrividire. Dopo crisi, choc e frustrazione, però, lei ha deciso di reagire e ha fatto questo…