“Basta, mi rifiuto”. E il postino smette di consegnare le lettere. Il motivo? Non ci crederete mai. Una storia davvero esilarante


 

Consegnare la posta non è sempre una passeggiata come si potrebbe immaginare. Oltre che la scortesia di certe persone, infatti, alle volte ci si ritrova a fare i conti anche con animali non troppo amichevoli, pronti ad aggredire chiunque si avvicini troppo al loro territorio. E così, per quest’uomo sono cominciati dei guai davvero grossi.

(Continua a leggere dopo la foto)







 

A raccontare questa storia è la testata inglese Daily Mail e la belva in questione, in realtà non è né un cane da caccia né un leone o via dicendo. Bensì, un bel gattino dal manto nero che è solito trascorrere le giornate spaparanzato al sole nel giardino di casa. Apparentemente, insomma, la creatura più mansueta del mondo.




E invece puntualmente, all’arrivo dello sventurato postino, ecco la trasformazione: il felino impazzisce, sfodera veloce le unghie e si lancia all’attacco del nemico venuto da lontano a disturbare la sua quiete. Il ragazzo infila le lettere nell’apposita fessura della porta e lui va a all’attacco delle dita con morsi e graffi.


Alla fine, stremato dalle lotte e stanco delle cicatrici sulle mani, il postino ha deciso di sospendere il servizio finché non gli sarà garantita la possibilità di lavorare senza più micetti feroci tra i piedi. Una storia incredibile andata in scena in Inghilterra, e che ha subito incuriosito il web. La famiglia, però, non ne ha voluto sapere: niente gabbiette per il gatto di casa. I servizi postali dovranno trovare un altro sistema.

 

Era tutto pronto per il matrimonio della sua amica, poi arriva l’imprevisto e lei è costretta a dare forfait. Qualche settimana dopo il postino le consegna una strana lettera. No, non ci crederete mai…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it